Lun. Giu 1st, 2020

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

San Marcellino – Rifiuti, Battista chiede di migliorare il servizio

2 min read
EVENTI IN EVIDENZA

Nel Comune di San Marcellino la percentuale di raccolta differenziata ha raggiunto i minimi storici, i primi interventi della futura amministrazione dovranno essere legati, indubbiamente, al tema ambientale. Ci sono strade che soffrono quotidianamente di gravi disagi legati ai rifiuti come via ex Alifana, rione Campo Mauro, viale Europa, via Roma, via Cupa, zona cimitero e numerose ancora. Gli interventi in merito al problema sono stati praticamente nulli e la stessa società incaricata di rimuovere l’immondizia trova difficoltà per i pochi mezzi a diposizione. Sulla scia della tutela del territorio si muove, da diversi anni, Filippo Battista,filippobastt candidato consigliere nella lista “Futuro per san Marcellino”: “E’ davvero sfiduciante pensare che i rifiuti non vengono differenziati dalla maggior parte dei cittadini e questo incide sul peggioramento della condizione generale. Tutti devono comprendere che, effettuando la raccolta differenziata, si può raggiungere una condizione di benessere, ma si può, anche, garantire un risparmio dal punto di vista delle tasse. Ogni cittadino che non è ben informato riguardo alle modalità di raccolta deve avere a disposizione enti comunali in grado di dare risposta ad ogni dubbio. Solo così si può davvero attuare un cambiamento concreto all’aspetto trasandato del nostro paese”.

SOSTIENICI!
In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a V-news.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, di qualunque tipo possiate farlo, fondamentale per il nostro lavoro.
Siamo un progetto no-profit di comunicazione assolutamente innovativo in Italia e rimarremo sempre tali.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie, Thomas Scalera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close