• Sab. Ott 23rd, 2021

Vairano. Gli studenti del Marconi oggi hanno scioperato: ecco cosa sta succedendo

DiThomas Scalera

Gen 11, 2017

Gli studenti dell’ISSIS Marconi in mobilitazione.

VAIRANO. Continuano le agitazioni da parte degli studenti del I.S.I.S.S. Marconi. Nella giornata di ieri alcuni studenti della ragioneria aveva dato vita a un singolare protesta presentandosi in classe con le coperte per protestare contro il freddo. La dirigenza dell’istituto si era subito attivata nel frattempo per risolvere il disagio chiamando i tecnici e favorendo quindi il corretto funzionamento dei termosifoni.
Gli studenti però non sembrano essere contenti della situazione e nella giornata di oggi si sono mobilitati raccogliendosi sotto la sede centrale sempre muniti di coperte. I rappresenti hanno dichiarato che tra i motivi della protesta vi è in il freddo poiché alcune classi non sarebbero riscaldate e in altre il riscaldamento non è sufficiente per garantire una temperatura per loro accettabile. I rappresentanti inoltre sostengono che in alcune parti della scuola sono in corso dei lavori di ristrutturazione che non garantiscono un ambiente pulito.
La dirigenza del Marconi garantisce che a seguito delle segnalazioni degli studenti i termosifoni sono stati accesi dalle 3 di notte fino alle 13.30, garantendo una temperatura adeguata in tutte le strutture. Per quanto riguarda la situazione dei lavori la dirigenza dichiara che tutte le norme di sicurezza sul lavoro sono rispettate e che quindi in nessun modo è messa in pericolo la sicurezza dei ragazzi. In sintesi la dirigenza ritiene che vi sia in corso una sorta di strumentalizzazione da una parte degli studenti e alcuni genitori che starebbero ingigantendo la situazione ai danni dell’immagine dell’istituto. Perplessità sono state espresse anche da alcuni professori per quanto riguarda  l’iniziativa degli studenti di farsi le foto in classe durante le ore di lezione.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru