CalcioNewsPagina Nazionale

35 anni fa Berlusconi divenne ufficialmente il presidente del Milan: un’epoca irripetibile

Il 24 marzo 1986 Silvio Berlusconi diventa ufficialmente il presidente del Milan e vince 29 trofei in 31 anni

Il 20 febbraio 1986 Silvio Berlusconi acquista il Milan e il 24 marzo ne diventa ufficialmente il presidente. Celebre quel giorno il suo arrivo in elicottero a Milanello accolto da centinaia di tifosi rossoneri. Il club è reduce da un periodo buio: prima lo scandalo del Totonero, poi le due retrocessioni in serie B e la pessima gestione dell’imprenditore Giuseppe Farina. Il Milan, inoltre, è sull’orlo del fallimento. Berlusconi, dopo aver ripianato i debiti, nominato Adriano Galliani come amministratore delegato e Ariedo Braida come direttore generale, fissa chiaramente gli obiettivi: “Vogliamo costruire una squadra che duri nel tempo. Soprattutto una squadra che possa ritornare con stile, con classe, con cuore sulle scene nazionali e internazionali per ridare al Milan la sua tradizione”. Una profezia. Il resto è storia: 29 trofei in 31 anni, tra cui 8 scudetti e 5 Coppe dei Campioni/Champions League con ben 8 finali giocate. E poi calciatori straordinari, grandi allenatori, squadre stellari, partite leggendarie, record su record e tanti soldi spesi. Un’epoca irripetibile conclusasi ufficialmente nel 2017, prima dell’arrivo del cinese Li Yonghong e dell’attuale fondo Elliott.

Il palmarès di Silvio Berlusconi

  • 8 scudetti (1988, 1992, 1993, 1994, 1996, 1999, 2004, 2011)
  • 1 Coppa Italia (2003)
  • 7 Supercoppe italiane (1988, 1992, 1993, 1994, 2004, 2011, 2016)
  • 5 Coppe dei Campioni/Champions League (1989, 1990, 1994, 2003, 2007)
  • 5 Supercoppe europee (1989, 1990, 1994, 2003, 2007)
  • 2 Coppe Intercontinentali (1989, 1990)
  • 1 Coppa del mondo per club (2007)
Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Andrea De Luca
La rassegna

    Comments are closed.