V-news.it

Quotidiano IN-formazione

8 maggio 2018

Caserta. Undici dottori iscritti nel registro degli indagati per la morte di Vincenzo Marino. Caos all’ospedale di Caserta

CASERTA. Per il decesso di Vincenzo Marino, 62 anni, deceduto lo scorso 28 aprile dopo un ricovero ospedaliero presso il plesso sanitario “Sant’Anna e San Sebastiano” sono tutto ora indagati undici dottori dell’ospedale.

Il pubblico ministero Marta Correggia della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere ha iscritto ieri nel registro degli indagati  i  medici che hanno curato il paziente durante tutte le fasi del ricovero.

L’indagine è partita grazie alla denuncia dei familiari di Vincenzo. I dottori indagati sono di diverse città: Teano, Caserta, Dragoni, Santa Maria Capua Vetere, Napoli, Benevento. 

La famiglia vuole sapere la verità sulla morte del proprio caro, per questo motivo hanno presentato denuncia alla Procura della Repubblica. Nei prossimi giorni il pubblico ministero affiderà l’incarico ad un perito per poter svolgere con massima attenzione l’autopsia sul corpo del povero sfortunato di 62 anni.

Leggi anche:

VILLAGGIO DEI RAGAZZI. Una luce accesa per i lavoratori della Fondazione di Maddaloni

Santa Maria Capua Vetere. Banco capovolto all’interno degli avvocati: il tribunale annulla le nuove nomine della fondazione

Commenta

Loading...
Giacinto Di Patre

Laureato in Storia dell’Arte. “IL Giornalismo è la rappresentazione della mia vita. Penso che la “determinazione” nella vita ti porta ad essere forte, non arrendendoti mai: ti permette di essere te stesso, dove vuoi arrivare, ma soprattutto come raggiungere il traguardo di crescita. Nella vita bisogna sempre lasciare il “segno” . Voglio crescere ma soprattutto sono pronto per imparare ancora, V-news oggi rappresenta l’inizio di un percorso di crescita per la mia nuova fase.

Open