• Gio. Ott 21st, 2021

SPARANISE – 8×1000, Sparanise In Movimento vuole risposte dal Sindaco

DiThomas Scalera

Set 22, 2014

1520715_694643370595577_535774475082089490_nÈ partita nei giorni scorsi una richiesta di informazioni, voluta fortemente dall’associazione Sparanise in Movimento, destinata al primo cittadino Antonio Merola, in merito alla questione “8 per 1000”. Salvatore Martiello, presidente dell’associazione, ha chiesto se il Comune di Sparanise ha presentato un progetto e la domanda per accedere ai fondi dell’8 per 1000. La domanda, partita dall’associazione/ex lista civica, è stata veicolata sui banchi comunali attraverso il consigliere Fabio Monfreda. Questa è solo una delle numerose iniziative volute da Sparanise in Movimento dal suo primo giorno di attività nel paese; sedute di consiglio comunale in diretta streaming, interrogazione sulla sicurezza in materia di lavoro – nel caso delle modalità di potatura in Viale Medaglia d’Oro – ; interrogazione sulla pubblicazione a cadenza mensile dei risultati dei prelievi dell’acqua pubblica che, a quanto pare, ha dato esiti negativi negli ultimi test. Fra le iniziative mosse e portate nel seggio comunale, Sparanise in Movimento ha proposto un interessante iniziativa di supporto attivo ai cittadini: l’associazione, per ascoltare le richieste, le problematiche o i disservizi derivanti da una cattiva gestione della macchina amministrativa, aprirà le sue porte due volte alla settimana, in modo da diventare il punto di riferimento e il mezzo tramite il quale il cittadino può comunicare con facilità le proprie segnalazioni all’amministrazione. Grandi iniziative e grandi risultati per Salvatore Martiello e Sparanise in Movimento, che in breve tempo è riuscita a confermare la sua posizione al centro dell’attenzione del popolo sparanisano.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru