• Dom. Ott 17th, 2021

“A Pasqua consuma campano”, Palumbo (Ugl Caserta): “In campo per salvare l’economia della regione”

Il Segretario Provinciale della Ugl Caserta Ferdinando Palumbo: “Sostenere l’acquisto dei prodotti della regione”

CASERTA. Le nefaste conseguenze dell’emergenza Covid-19; la pandemia che ha rinchiuso in casa cittadini e lavoratori Italiani e che ha messo a dura prova l’economia delle aziende cambiando peraltro le modalità di vendita dei manufatti ha spinto la Ugl a rilanciare una sua storica iniziativa di promozione territoriale. L’appello, solitamente rivolto in occasione delle festività natalizie, viene stavolta riproposto in occasione della spesa Pasquale “Contro il Covid, consuma campano”.

“La mission” spiegano il Segretario Provinciale della Ugl Caserta Ferdinando Palumbo ed il Segretario regionale della Ugl Agroalimentare Maurizio Figlioli “è quella di sempre, sostenere l’acquisto dei prodotti della regione. Ma stavolta, non vogliano sostenere la nostra economia, vogliamo salvarla !”. Non ci sarà un comitato promotore, perché dobbiamo sentirci tutti parte integrante di questa iniziativa”.

La piena condivisione è giunta dal Segretario Regionale della Ugl Campania Gaetano Panico: “La nostra organizzazione è da giorni impegnata con le pratiche di concessione degli ammortizzatori sociali, abbiamo piena contezza delle difficoltà che stanno attraversando le aziende e non vogliamo che a quelle dei settori ritenuti non strategici si aggiungano anche quelle dei comparti ancora operanti, consumare Campano sarà pertanto il primo passo della rinascita”.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Andrea De Luca

La rassegna