Comunicati Stampa

‘A Pastellessa: documentario sui Bottari di Macerata Campania

Viaggio intenso nel cuore del rito popolare campano

Dal 29 novembre 2020 è possibile vedere online su Youtube il documentario: “A Pastellessa” dedicato ad un’antica tradizione legata ai Bottari di Macerata Campania.

Un evento in la comunità locale si riunisce per festeggiare Sant’Antuono, protettore del fuoco e degli animali domestici.

Il documentario è incentrato su: “E battuglie ‘e Pastellessa“, i tipici carri allegorici di Macerata Campania., e consiste in un viaggio nella Festa di Sant’Antuono, protettore del fuoco e degli animali domestici, immersi nei tradizionali suoni prodotti dalle botti, tini e falci.

I bottari di Macerata rappresentano un’antica tradizione che si rinnova.

Andrea Valentino, regista del documentario, napoletano e noto per i suoi lavori legati all’antropologia culturale, racconta tutte le fasi del cuore della festa: dalla preparazione allo sviluppo del rito.  L’approccio del regista ha un chiaro stampo antropologico, che consiste nell’osservare esternamente il rito immergendosi nello sviluppo della manifestazione.

Il film restituisce il forte spirito popolare della devozione a Sant’Antuono, l’energia e la condivisione di valori aggreganti, connessi in difesa delle tradizioni popolari soggette al naturale sviluppo della società.  

Le musiche del film sono composte del maestro Flavio Cuccurullo, artista capace di sintetizzare, attraverso le sue composizioni, l’anima mediterranea dei suoni dei bottari, suoni provenienti dalla tradizione contadina.

Non a caso gli strumenti utilizzati sono botti, tini e falci. 

INFO

Genere: documentario

Produzione: MAGMA

Durata: 34 min.

Musiche originali: FLAVIO CUCCURULLO | suono in presa diretta e mix PIT CAPASSO | consulenza e supporto logistico VINCENZO CAPUANO

Trailer:

Film:

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Comunicato Stampa
I comunicati stampa

    Comments are closed.