• Gio. Dic 8th, 2022

Accompagnamento alla nascita: il parto

DiAntonella Viccaro

Ott 5, 2022

Finalmente giungiamo al punto di svolta di questa interessante rubrica, ossia il parto. Quando parliamo di parto si apre letteralmente un mondo, un argomento antichissimo e allo stesso tempo sempre più attuale, soprattutto in seguito agli studi condotti nel corso degli anni che hanno rivoluzionato l’idea di parto naturale o cesareo in sé. Oggi finalmente la donna é libera di scegliere in che modo dare vita al proprio figlio, laddove, naturalmente ci sono le condizioni di salute per poterlo fare. Inizialmente le donne erano costrette a partorire naturalmente fino al 1876, quando fu effettuato il primo taglio cesareo a Pavia, nell’ospedale San Matteo. Col passare degli anni questa tecnica chirurgica dimostratasi efficace ed, in alcuni casi, vitale, ha preso piede sempre più fino ad essere utilizzata anche quando non necessaria.Ad oggi, peró, in casi di normalità ogni mamma può scegliere come dare alla luce il suo bambino, e questo è un grande passo avanti. Partorire è, in ogni caso, un emozione unica, farlo nel modo in cui lo si desidera é un diritto. Naturalmente ci sono percorsi di preparazione che permettono di arrivare ad una scelta mirata consapevole, ci sono pro e contro per entrambi, ma i medici consigliano il parto spontaneo, sempre quando si parla di percorsi gravidici regolari , senza particolari problematiche di salute di mamma e bambino. Si può partorire spontaneamente anche scegliendo il parto in acqua, una pratica sempre più diffusa. Questo tipo di parto prevede un travaglio attivo, dunque passeggiate, utilizzo della palla per il rilassamento dei muscoli pelvici, docce calde, cromoterapia e l’entrata in vasca idromassaggio ad 8 cm di dilatazione. L’acqua ha un effetto benefico nell’alleviare i dolori delle contrazioni ed un passaggio meno traumatico dalla vita intrauterina a quella esterna. Tutto è più dolce per il neonato che si trova ad affrontare un ambiente totalmente nuovo e per la mamma che sicuramente affronta il dolore con dei benefici in più, delle vere e proprie coccole, che in un momento così delicato non sono mai abbastanza. In ogni modo, qualsiasi sia la scelta siamo sempre sicuri che il parto è il momento più importante nella vita di una donna, e solo uno dei tanti in cui la donna dimostra la sua grandezza!

Print Friendly, PDF & Email
Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Antonella Viccaro

1992 diplomata nel 2010 presso il Liceo Pedagogico e delle Scienze Umane di Vairano scalo. Autrice del romanzo " La bambina che ha conosciuto il ferro" 2019.