campaniaCronacaNews

Acerra. Ruba soldi e cellulare ad un'anziana: arrestato. Il nome

Le indagini sono state dirette dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere

ACERRA (NA). Ad Acerra, in provincia di Napoli, i militari del Comando Stazione Carabinieri di Cancello hanno dato esecuzione all’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa, in data 5 novembre 2019, dal Giudice dell’Indagini Preliminari presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, su richiesta della  Procura della Repubblica, nei confronti di Cristoforo Sodano di 33 anni perché ritenuto responsabile del delitto di rapina pluriaggravata, consumata nel pomeriggio del 25 luglio 2019.

In particolare, il predetto si rendeva autore del violento impossessamento della somma di 105 euro di un telefonino cellulare ai danni di una donna ultrasettantacinquenne. Le indagini, dirette dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere, attuate mediante le acquisizioni delle immagini dei sistemi di sorveglianza presenti sul territorio nonché perquisizioni ed acquisizione dei tabulati telefonici, hanno consentito di identificare il responsabile. Nel medesimo procedimento risultano, altresì, due indagati per il reato di ricettazione del telefono cellulare sottratto alla vittima.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Redazione V-news.it
Il bot redazionale

    Comments are closed.