• Lun. Ott 18th, 2021

Acli di Caserta, disturbi dell’apprendimento: diagnosi e tutele

Le Acli di Caserta hanno programmato tre appuntamenti

I disturbi specifici dell’apprendimento (Dsa) interessano oramai un numero consistente di bambini ed una parte rilevante di alunni.  

In ambito medico-legale, amministrativo e giudiziario, i Dsa vengono troppo genericamente liquidati come non invalidanti, oppure, al contrario, si pretende un automatismo tra diagnosi di Dsa e diritto alla indennità di frequenza ed al riconoscimento dell’eventuale disabilità. 

Approcci errati con i soggetti che lamentano disturbi nell’apprendimento possono ingenerare aspettative non appagabili, oppure concretizzare un deficit di protezione. 

Il crescente interesse, che si è creato in questi anni sull’argomento, e la rilevante domanda di attenzione che viene posta agli sportelli del Patronato Acli esigono un approfondimento che consenta di fornire a tutti gli operatori e collaboratori dei nostri sportelli gli opportuni strumenti per una corretta informazione con i genitori ed il bambino che lamenta disturbi di apprendimento, per una ponderata promozione delle giuste istanze di tutela assistenziale, previdenziale ed amministrativa e per un valido orientamento verso strutture ed esperti che possono coadiuvare la famiglia nell’affrontare le incertezze. 

Le Acli ed il Patronato Acli di Caserta hanno, pertanto, programmato un percorso di comprensione con esperti del settore in grado di comunicare i vari aspetti dei disturbi di apprendimento: psicologici, medico-legali e giuridici. Obiettivo dell’iniziativa è quello di fornire elementi per l’individuazione di opportunità e sostegno. 

Il percorso si realizzerà in tre momenti di approfondimento. Il primo appuntamento sarà realizzato giovedì 24 giugno 2021, alle ore 14:30, con la Dott.ssa Valentina D’Errico psicologa – esperta DSA.  

Per poter partecipare è possibile scrivere a [email protected]

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Comunicato Stampa

I comunicati stampa