• Lun. Ott 25th, 2021

Ailano. Mercoledì 27 gennaio Giorno della Memoria con il passaggio della 'Fiaccola della Pace'

DiThomas Scalera

Gen 21, 2016

12510372_471377516404215_65680165440537812_n
AILANO. Il Borgo matesino nell’ambito delle celebrazioni del Giorno della memoria della Shoah, si accinge a celebrare uno dei più importanti eventi di Pace che siano mai avvenuti in questa terra: lo storico passaggio della “Fiaccola della Pace” dei 100 anni della grande guerra. Durante la manifestazione il Comune riceverà il titolo di “Città per la Pace del III Millennio “, avendo già deliberato ed inserito nel proprio Statuto Comunale l’articolo specifico per il riconoscimento del Diritto alla Pace, con il quale l’amministrazione si impegnava a promuovere la cultura per la Pace e tutte le iniziative in corso, finalizzate per il perseguimento di questa grande causa dalla quale dipende il futuro del mondo e delle nostre belle e martoriate terre. Con il titolo di “Città per la Pace” Ailano entra per diritto a far parte del Coordinamento provinciale Enti Locali Pace. Il borgo della Comunità montana del Matese e del Parco regionale del Matese, raggiungendo questo brillante risultato e nel contempo alquanto impegnativo, risulterà essere quindi il primo Comune del Parco a ricevere il titolo di “Città per la PACE” (AUGURI!!!!) e andrà per diritto ad aggiungersi agli altri Comuni della provincia e non, che hanno già aderito all’appello per il riconoscimento del diritto alla Pace, lanciato proprio durante il passaggio della “Fiaccola della Pace”, tra questi citiamo: Mignano Monte Lungo, Marzano Appio, Solopaca(questa in provincia di Benevento), Santa Maria La Fossa. L’appello per il riconoscimento del diritto alla Pace infatti, ha l’obiettivo di riunire “Enti Locali” e “Scuole” per far nascere un unico coordinamento di Pace attraverso il quale si può dialogare e discutere insieme, uniti sotto il segno della Pace, sulle problematiche globali che investono il momento presente, partendo da quelle territoriali. La manifestazione del 27 Gennaio è patrocinata dal Comune di Ailano e si svolgerà in collaborazione con il “Movimento Internazionale per la Pace e la Salvaguarda del Creato III Millennio” della provincia ( Ente promotore della grande mobilitazione del passaggio della “Fiaccola della Pace” dei 100 anni della grande guerra), con l’Istituto Comprensivo “D. Carlo Monaco” diretto dal prof. Mario Grillo, già nominato “Scuola di Pace del III Millennio” durante il passaggio della “Fiaccola della Pace” a Mignano Monte Lungo avvenuto nel mese di Novembre 2015, e la parrocchia di S. Giovanni Evangelista presieduta da don Nicola Pinelli. Il programma prevede il ritrovo nella piazza antistante il Comune e quindi la partenza alle ore 10:00. La Marcia per la Pace si snoderà lungo il corso principale del borgo per giungere in Piazza Madonna di Lourdes, dove nei giardinetti comunali adiacenti avverrà la cerimonia di piantumazione seguita dalla benedizione da parte del parroco, dell’Albero della Pace dei 100 anni della grande guerra, ossia il prezioso “monumento vivo” che deve crescere ed essere coltivato con le azioni quotidiane di Pace da parte di ciascuno. L’albero sarà dedicato a tutti i caduti e alle vittime delle guerre, stragi, terrorismo, attentati, mafie e criminalità di Ailano e nel mondo a 100 anni dalla grande guerra. A seguire la declamazione dell’Appello da parte dei rappresentanti del Movimento per la Pace presenti, per il riconoscimento del diritto alla Pace, e la cerimonia della firma del “Patto di Pace” tra il Sindaco di Ailano Vincenzo Lanzone e la Presidente del Movimento per la Pace Agnese Ginocchio, con il quale la Città riceverà il solenne titolo di “Città per la Pace” del III Millennio. A seguire il saluto delle autorità: del Sindaco, del Dirigente Scolastico, del parroco e delle autorità presenti e gli interventi finali realizzati dagli alunni della scuola per la giornata. La “Fiaccola della Pace” continua la sua nobile missione: portare Luce nell’oscurità della notte in questi tempi colpiti dall’emergenza, da un’ inaudita violenza, dalle stragi scatenate dal terrore e dalla tragedia dei numerosi conflitti che si stanno combattendo nel mondo, e che come definiti da papa Francesco sono l’anticipo della terza guerra mondiale che ora si sta combattendo a pezzetti. Dopo 100 anni di guerre, di orrendi massacri e di crimini contro l’umanità è venuta l’ora di dichiarare che la Pace è diritto sacrosanto di tutti i popoli. E’ venuta l’ora di inaugurare l’ Era della Grande Pace! Si precisa che la manifestazione che si terrà il prossimo 27 Gennaio, si è potuta concretizzare grazie all’ impegno decisivo della Consigliera comunale con delega alle politiche sociali: “Pina Di Fiore”, alla quale la Presidente ed il Direttivo del Movimento Internazionale per la Pace desidera esprimere il più profondo riconoscimento per l’impegno profuso per la causa di Pace. Un sentito ringraziamento infine anche al Sindaco Dott. Vincenzo Lanzone per aver aderito alla suddetta causa, aprendo più volte le porte del proprio comune alla Pace.
12565508_471377653070868_2673621327969581600_n

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru