• Gio. Ott 28th, 2021

Ailano/Raviscanina. Voragini sulla Provinciale, l’appello del sindaco Lanzone

DiThomas Scalera

Feb 7, 2017

AILANO/RAVISCANINA. Faccio il mio appello pubblicamente su un social, e domattina lo depositerò nelle sedi opportune, perchè purtroppo oggi a diversi giorni dal’ennesima riunione con Presidente Facente funzioni e Dirigenti della Provincia di Caserta, il tratto stradale della Provinciale Quattroventi (Raviscanina) – Ailano, salita Stocchetti, versa ancora in un indecoroso a dir poco stato di conservazione, le buche alla luce delle recenti precipitazioni, sono diventate delle voragini capaci di inghiottire mezza macchina. Capisco i problemi economici della provincia di Caserta, e so quello che il Presidente Silvio Lavornia stà facendo, ma ora tutto questo non è più accettabile; i cittadini del comprensorio giornalmente rischiano la vita per raggiungere luoghi di lavoro o scuole. Si concretizzino interventi drastici, se proprio lo stato centrale o la burocrazia locale blocca i vari iter, riduciamo per qualche mese gli stipendi dei dirigenti e funzionari provinciali, che recupereranno in seguito, ma mettiamo mano su questo tratto di strada che è la Vergogna della Provincia e di tutta la Comunità. Ci sono situazioni che possono aspettare e situazioni che richiedono il massimo impegno e tempestività per scongiurare il peggio, e piangere per il mal fatto o quello che non è stato fatto. Io nei vari problemi giornalieri che sorgono al mio comune, come Sindaco assieme ai miei consiglieri “mettiamo mano alla nostre tasche” per risolvere in poco tempo situazioni che possono da li a poco degenerare e mettere in pericolo la vita dei miei concittadini. Insieme, diamo una lezione di grande responsabilità, per quello che il mio comune può prestare, resto a completa disposizione della Provincia di Caserta.
Con osservanza
IL Sindaco di Ailano (CE)
dott. Vincenzo LANZONE

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru