Comunicati StampaNews

“Akropolis”, La ASL inaugura la sede del Progetto Giovani

EVENTI IN EVIDENZA

Domani l’atteso evento in città

Un nuovo punto di riferimento sanitario per i giovani

SANTA MARIA CAPUA VETERE – Domani, giovedì 19 dicembre alle 11, a S. Maria C. V. in via Giotto 12, si inaugurerà la sede del Progetto Giovani AKROPOLIS, alla presenza del Direttore Generale della ASL Caserta dott. Ferdinando Russo, del Sindaco di S. Maria C. V. Avv. Antonio Mirra, della Direttrice del Dipartimento Dipendenze ASL Caserta dott.ssa Lilia Nuzzolo.

AKROPOLIS si inserisce nella più ampia rete dei servizi offerti dal Dipartimento Dipendenze e svolge un ruolo complementare e integrativo a quello dei Ser.D, contribuendo a garantire risposte ai complessi bisogni delle persone con problematiche legate alle dipendenze comportamentali. 

Si caratterizza come struttura riabilitativa diurna: un centro di erogazione di interventi di tipo psicologico e psicoeducativo individuale e gruppale, destinati anche famiglie, per sviluppare abilità di “coping” (fronteggiamento degli eventi critici). Vi si svolgeranno attività laboratoriali (arte terapia, musica, informatica, ecc.) e sarà un luogo di socializzazione.

Il target è ampio e variegato: adolescenti e giovani adulti con dipendenze comportamentali o con doppia diagnosi farmacologicamente stabilizzati, famiglie di persone che abbiano sviluppato queste problematiche, popolazione giovanile under 30 coinvolte negli stili di consumo relativi alle cosiddette “nuove sostanze” e che non accedono ai servizi pubblici tradizionali.

SOSTIENICI!
In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a V-news.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, di qualunque tipo possiate farlo, fondamentale per il nostro lavoro.
Siamo un progetto no-profit di comunicazione assolutamente innovativo in Italia e rimarremo sempre tali.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie, Thomas Scalera

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.