• Dom. Lug 21st, 2024

Al Liceo Manzoni la campionessa paralimpica Giulia Ghiretti e il suo libro

Al Liceo Manzoni di Caserta la campionessa paralimpica Giulia Ghiretti e il suo libro

“Sono sempre io – L’incidente, il nuoto, la mia rivincita” è il libro che sarà al centro dell’incontro in programma per sabato 15 Aprile alle 10.30, nell’Aula Magna del Liceo Manzoni e che Giulia Ghiretti ha scritto con il giornalista Andrea del Bue. 

Un volume in cui l’atleta – rimasta paralizzata a 16 anni durante un allenamento per i Mondiali di trampolino elastico e oggi straordinaria campionessa paralimpica – racconta la sua storia di “eccezionale normalità”. Una storia di rinascita e desiderio di ricominciare: un grave incidente ha cambiato l’esistenza di Giulia, ma non ha spento il suo sorriso e la sua voglia di vivere. L’evento è organizzato in sinergia con l’ APS Zoccolo duro d’Italia, Associazione impegnata in attività di inclusione sociale, e con la JuveCaserta2021, Società sportiva con la quale il Liceo “Manzoni” ha siglato un Protocollo di Intesa – attento anche ai diversamente abili -, che muove dall’idea di sport come strumento educativo e culturale, volto al superamento di qualsiasi barriera. 

Ad aprire i lavori i saluti istituzionali del D.S. Adele Vairo, del Presidente della Juvecaserta Francesco Farinaro e di Luigi Zampella, Presidente dell’APS Zoccolo duro. A moderare il giornalista Antonio Di Lorenzo. Un momento di riflessione all’insegna di valori quali la tenacia, la determinazione e l’incontro con la diversabilità, che si configurano come elementi fondanti per una cultura educativa volta all’inclusione. Da qui il coinvolgimento del Liceo “Manzoni”, in qualità di CTS-Scuola Polo per l’Inclusione il cui team è costituito dalle Proff. Carmen Pirozzi e Giovanna Tavarello. Referenti i proff. Luciano De Luca e Antimo Nero.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Di Comunicato Stampa

I comunicati stampa

error: Content is protected !!