• Mer. Gen 19th, 2022

Al Quartiere militare borbonico di Casagiove si alza il sipario sulla rassegna “Nat’Arte”

CASAGIOVE. Dopo il successo estivo di “Respiri”, che ha visto in cartellone volti noti e meno noti del panorama artistico campano, l’associazione “30 Allora”, di stanza al Quartiere militare borbonico di Casagiove, ha selezionato altri spettacoli, che animeranno, dal 18 dicembre al 9 gennaio, la rassegna invernale “Nat’Arte”. Il sipario si alzerà, per l’appunto, il 18 dicembre, alle 21:00, con “Donnacce” di Gianni Clementi per la regia di Vincenzo Russo, con Rosalisa Di Micco, Simona Campanile e lo stesso Russo, in replica il 19 dicembre, alle 18:00. Uno spettacolo teatrale prodotto dai “30 Allora” che racconta la storia di due ex prostitute un po’ sopra le righe. Seguirà, il 26 dicembre, alle 18:00, “Femmine”, con la regia di Niko Mucci, che vedrà protagonista della scena una signora del teatro, Nunzia Schiano. Il 29 dicembre, alle 21, toccherà, invece, ad Enzo Varone e a Ciro Liucci, con “Capricorno come Gesù”, una pièce che contestualizza in ambito teatrale la voglia di vivere. Il 2 gennaio, alle 18:00, il ritorno di un’altra grande interprete: Antonella Morea, con lo spettacolo “Mamma, piccole tragedie minimali” di Annibale Ruccello. Ma “Nat’Arte” non sarà solo teatro. Dal 26 dicembre al 9 gennaio, sarà allestita una mostra d’arte e il 5 gennaio si esibirà in una performance l’artista Giovanna D’Amico. Sempre il 9 gennaio, infine, l’associazione culturale “Labart flamenco” scuoterà il pubblico con “Aire Flamenco”, curato Annalisa Brignola. Tutti gli eventi si svolgeranno nella Sala mostre del QMB, in via Quartiere nuovo; un luogo suggestivo che sarà capace di abbracciare e accogliere chi sente l’esigenza di rivivere la normalità. «Nella convinzione che l’arte e la cultura siano elementi fondamentali nella vita di ognuno – dichiara Vincenzo Russo – abbiamo, ancora una volta, provato ad organizzare qualcosa di magico, nel rispetto delle norme anti-Covid». Info e prenotazioni: 3450591987 / 3665264130.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Comunicato Stampa

I comunicati stampa