• Gio. Mag 26th, 2022

Al Teatro con mamma e papà al Ricciardi di Capua anche i bambini ucraini

Giunge al termine la rassegna che il Ricciardi dedica ai bambini di tutte le età. La VI edizione “A teatro con mamma e papà” saluta la stagione diretta da “La mansarda Teatro dell’orco” con l’ultimo evento in programma. Domenica 10 aprile ore 11.00 arriva da Formia la compagnia teatrale Bertolt Brecht che porta in scena “I musicanti di Brema raccontano” con la regia di Maurizio Stammati. La favola racconta le avventure di quattro animali in fuga contro i soprusi e le prepotenze degli umani ma poi la soluzione è: ‘l’unione fa la forza’. << Un metafora sempre attuale, soprattutto in tempi così drammatici – dice Gianmaria Modugno – e vogliamo concludere l’appuntamento dedicato ai più piccoli in maniera speciale, aprendo le porte anche ai bambini ucraini provenienti dalle città sotto assedio>>.

Lo spettacolo viene raccontato con l’utilizzo di tecniche miste grazie alla riduzione testuale di Pompeo Perrone; i costumi e i pupazzi di Dora Ricca; le scene di Marco Mastantuono e le musiche dal vivo di Domenico De Luca gli attori e musicisti Maurizio Stammati e Chiara di Macco. Sono tante le domande che nascono dalla visione della fiaba portata sul palcoscenico del teatro capuano. E’ giusto liberarsi degli affetti quando diventano vecchi e non più ‘produttivi’? E’ giusto sognare un posto migliore dove poter vivere senza sentirsi schiavi ma semplicemente seguendo le proprie aspirazioni? La gattina poetessa Emily ed il gallo pittore Chagall riusciranno a raggiungere i loro amici a Brema o si accontenteranno della casa nel bosco? Per ulteriori info e prenotazioni scrivere a info@teatroricciardi.it

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Comunicato Stampa

I comunicati stampa