• Mar. Ago 16th, 2022

Commozione nel ricordo di Angelo Vitaletti ad Alife

Alife(Ce)- 19 Luglio 2022 il ricordo di Angelo Vitaletti ad un anno dalla scomparsa con la messa a dimora di un albero a lui dedicato. L’evento, promosso dal Movimento Internazionale per la Pace III Millennio e patrocinato dal Comune di Alife, con l’adesione dell’IIS IPIA “V. De Franchis” di P. Matese (sede di Alife), dell’I.C. Pietramelara “Falcone -Borsellino”, della sezione matesina dell’ Ass. Combattenti e Reduci, e della Comunità montana del Matese, si è svolto in concomitanza con la commemorazione del 30° anniversario delle stragi di Via D’Amelio e Capaci.

Alla presenza della famiglia di Angelo, la moglie Concetta, il figlio Luca ( a distanza con il cuore collegati gli altri 2 figli Simona ed Alfredo), la cugina Anna Rita Marro e alcuni amici, di rappresentanti delle Istituzioni scolastiche, Sindaci, associazioni, docenti e cittadini del territorio( di seguito si riportano i nomi delle presenze), presso il Giardino della Pace dove dimora l’Albero della Pace in Via Volturno, è avvenuta la cerimonia di messa a dimora con targa di dedica di un Albero di ulivo intitolato ad Angelo, quindi alla Sindaca Maria Luisa Di Tommaso che ha fatto gli onori di casa, è stato affidato il compito di declamare la motivazione riportata sulla targa di dedica. Prima che terminasse la prima parte di questa giornata dedicata al ricordo dei due giudici e degli agenti delle due scorte ai quali è stato intitolato il Giardino della Pace di Alife, la presidente del Movimento per la Pace Agnese Ginocchio , già cantautrice ha voluto omaggiare il compianto Angelo con una dedica musicale improvvisata con la chitarra, ricordando i vecchi tempi e le iniziative di Pace svolte insieme, “Una cosa pensata all’ultimo minuto perchè credo che Angelo me lo avrebbe chiesto”, così ha fatto sapere. Quindi è seguita la seconda parte dedicata al 30° anniversario con l’intitolazione ufficiale del Giardino della Pace e la cerimonia del Patto di Gemellaggio tra il Giardino della Pace di Alife e l’Istituto Comprensivo “Falcone e Borsellino” di Pietramelara “Scuola di Pace” che ha aderito alla mobilitazione della Fiaccola della Pace, infine l’inaugurazione del secondo “Segnavia della Fiaccola della Pace” con tutte le tappe aggiornate della Fiaccola fino a giungo 2022.

Questa la motivazione riportata sulla targa di dedica declamata dalla Sindaca Di Tommaso: “Ha scritto la storia della musica nel Matese. Con le note della sua chitarra, è stato colonna portante di gruppi musicali e guida per giovani musicisti emergenti”. “Amico della PACE. A sostegno di questa causa fondante, ha messo a disposizione il suo tempo, il suo talento artistico, la sua esperienza, portando il suo fattivo contributo alla causa; in particolare si ricorda: Serata in memoria dell’attentato dell’11 settembre (settembre 2009), Serata di solidarietà per i diritti dei bambini ( dicembre 2009), Serata dedicata alla difesa del Creato (settembre 2010), il Festival della Pace (settembre 2010), Serata “Artisti per l’Acqua” dedicata alla vittoria del Referendum Acqua Pubblica ( giugno anno 2012), la “Giornata del Creato” in ricordo delle vittime dell’inquinamento ambientale (settembre 2013), la Conferenza “No Biogas” (febbraio 2015)..” . “Che le note della tua chitarra possano viaggiare e volare oltre confine, spronare artisti e musicisti a fare del proprio talento un dono a servizio dell’ umanità e “impegno” per la causa del Bene Comune, della Custodia della Pace e della Cura del Creato. La musica è vera solo quando diventa strumento di riflessione, fine per migliorare questo mondo deserto ed aiuto per risollevare la società malata e riportarla verso la giusta direzione. Siamo tutti fratelli e figli della stessa Umanità. Grazie Angelo…”.Sono stati presenti alla cerimonia il Sindaco di Alife Di Tommaso, la Presidente del Movimento per la Pace Agnese Ginocchio, il Sindaco di Raviscanina Ermanno Masiello, l’Assessore del Comune di Piedimonte Matese Annarita Capone, il delegato del Sindaco di Valle Agricola Consigliere Franca Aurecchia con l’amica Geppina Izzo, il delegato del Sindaco di San Potito Sannitico Assess. Isabella Navarra, il Dirigente Scolastico dell’IC. Pietramelara “Falcone-Borsellino” prof. Vincenzo Di Lauro, il delegato del Dirigente scolastico IIS Ipia Alife prof. Pasquale Farina con gli alunni di V ( da poco diplomati) Maria Filomena Marra, Pasquale Pezzullo e Matteo Simonelli ; Antonio Alterio referente Telese Terme, Benevento e Sannio del network nazionale “Borghi della lettura” con la moglie Sig.ra Maria Ferrara, prof.ssa Anna Ferrante presidente Associazione “Alife Vive”, prof. Massimo Savastano gruppo “Terra mia..” e C.a.i. P.Matese, prof.ssa Ornella Esposito docente dell’IC di Alvignano, Sign.ra Paola Di Muccio in rappresentanza del vice Questore di Isernia Dott. Nicola D’Aniello, l’ Avv. Mariella D’Aniello, Dott. Pasqualino Simonelli Presidente Associaz. Storica del Medio Volturno, Dott. Luigi Di Caprio medico di base, Preside dell’IPSEOA di P. Matese Clotilde Riccitelli, Emilio Salvatore attore di teatro insieme alla madre, Sign.ra Paola Natale con la figlia Benedetta Porceddu. Una giornata densa di messaggi carica di emozioni e di impegno (seguirà articolo seconda parte della giornata).

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Comunicato Stampa

I comunicati stampa