• Gio. Ott 28th, 2021

Alife. Consiglio Comunale, approvati i punti all’odg

DiThomas Scalera

Feb 21, 2017

ALIFE. Si è svolto nella serata di ieri, 20 febbraio, il Consiglio Comunale che ha avuto all’ordine del giorno tre punti all’ordine del giorno: l’approvazione definitiva del Piano Anti Corruzione, l’approvazione della convenzione ex art.30 del TUEL, per gestire in forma associata il servizio tributi e Ragioneria dell’ Ente e l’approvazione del Piano d’emergenza intercomunale di Protezione Civile.
Approvato all’unanimità il Piano Anti Corruzione che prevede proprio che ci si incammini ufficialmente verso un’amministrazione trasparente. Tra le caratteristiche fondamentali quella che riguarda l’accesso civico, disciplinato dall’art. 5 del decreto legislativo 33/2013 che prevede l’obbligo per le pubbliche amministrazioni di rendere noti i documenti, le informazioni o i dati, attribuendo allo stesso tempo il diritto di chiunque di richiedere i medesimi, nei casi in cui sia stata omessa la loro pubblicazione. Dalle fila della minoranza consiliare, proprio in merito alla votazione di questo punto all’ordine del giorno, è arrivato l’appello alla lotta all’evasione in merito alla riscossione dei tributi. Iniziativa che sia il sindaco Salvatore Cirioli che il vice sindaco Luca Sasso hanno confermato di star portando avanti. In merito all’approvazione della convenzione ex art.30 del TUEL, per gestire in forma associata il servizio tributi e Ragioneria dell’ Ente, è stato annunciato l’incarico affidato ad un professionista che il Comune di Alife condividerà con il Comune di Carinaro, in virtù di una collaborazione tra Enti, che sarà responsabile dell’Area Finanziaria. Come ultimo punto all’ordine del giorno si è parlato, poi, del Piano Intercomunale di Protezione Civile. Un Piano che adottato dal Comune insieme ai Comuni di Piedimonte Matese, San Gregorio Matese, Castello del Matese, San Potito Sannitico e Gioia Sannitica. “I contenuti, che saranno ampiamente spiegati ai cittadini, prevede l’organizzazione in una situazione d’emergenza. Si tratta di un piano condiviso e dinamico e individua, tra le altre cose, la Casa Comunale come C.O.C. (Centro Operativo Comunale)”. A dichiaralo l’assessore con delega alla Protezione Civile Daniela Pece. Mentre l’assessore Gianfranco di Caprio ha precisato: “fino a qualche giorno fa solamente 14 Comuni del casertano avevano approvato il Piano di Protezione Civile”.
“A breve Il Comune di Alife si avvicinerà ancora di più ai cittadini e lo farà attraverso un’App che si chiama Municipium, applicativo che i cittadini posso scaricare gratuitamente con i loro dispositivi Apple o Android. Installata l’App il cittadino, dopo essersi registrato con una semplice mail e una password, oppure utilizzando le stesse credenziali con cui accede a Facebook, potrà consultare le notizie e gli eventi in programma, essere informato tempestivamente dal Comune di un’eventuale notizia d’emergenza e molto altro. Il cittadino avrà a disposizione una sezione dedicata alle “Segnalazioni”, dove scegliendo fra sette diverse categorie, potrà inviare una segnalazione al Comune”. Ha concluso il sindaco Salvatore Cirioli.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru