AlifeAlto CasertanoCoronavirusMateseNews

Alife. Sanificazione di mercoledì 1 aprile, la minoranza: “Chiarimenti a tutela della salute pubblica”

Nota congiunta dei tre Gruppi di minoranza “l’Elefante – C’è un’altra Alife” – “Uniti per Alife” – “Alife Libera”

ALIFE. Nonostante l’accusa di rimanere rintanati nelle nostre case a non far nulla, siamo costantemente a lavoro per correggere l’azione amministrativa. Operiamo con grande disagio personale, perché vorremmo evitare di intervenire continuamente, ma come si fa a stare in silenzio quando il ruolo di controllo affidatoci dalla legge ce lo impone?  Si è posto alla nostra attenzione un altro grave problema, quello della “spettacolare” sanificazione effettuata il 1°aprile 2020 accompagnata da reportage fotografici e video.

Nella mattinata del 2.4.2020 i tre gruppi di minoranza hanno protocollato al Comune di Alife, e, per conoscenza, a Prefetto e Asl competente per territorio, una istanza per conoscere se le modalità di sanificazione eseguite nella serata dell’1.4.2020 erano conformi alla legge. L’attività di sanificazione è operazione sanitaria delicatissima, tanto che è prevista da specifica normativa che ne consente l’esercizio solo da parte di ditte altamente specializzate, che devono usare macchinari particolari e prodotti autorizzati per evitare gravi pericoli alla salute dei cittadini. Si è richiesto, pertanto, di conoscere quali prodotti sanificanti revisionati ed autorizzati sono stati utilizzati per l’attività dell’1.4.2020. Mancando poi l’indispensabile ordinanza sindacale che in questi casi di urgenza e di epidemia giustifica la legittimità dell’attività la situazione ci è apparsa di una gravità inaudita. Non avendo ottenuto risposte dal Sindaco e dall’Ufficio Tecnico, abbiamo appreso dai social network che l’attività di sanificazione sarebbe proseguita nella serata di venerdì 3.4.2020, insieme ad una supposta disinfestazione “larvicida” da effettuarsi sotto l’egida dell’Azienda Sanitaria Locale. Precisiamo che la disinfestazione larvicida non ha alcun effetto contro i virus, uccide le mosche casomai. Quindi due attività predisposte, una di sanificazione e una di disinfestazione nello stesso giorno. In questa situazione caotica e confusionaria e pericolosa per la salute dei cittadini abbiamo dovuto formulare una ulteriore istanza all’ASL, per sapere se tali attività siano state effettivamente predisposte e autorizzate dall’Ente sanitario come da avviso dell’Ente Comunale, o se le attività dichiarate dal Comune fossero state comunicate ufficialmente dal Sindaco anche in relazione alla precedente sanificazione effettuata in data 1.4.2020 nel territorio del Comune di Alife, atteso che mancava l’ordinanza comunale di urgenza necessaria e obbligatoria per legge. L’Asl ci ha risposto poco fa, affermando che non sono state rilasciate autorizzazioni in merito ad attività di sanificazione svolte autonomamente dall’Amministrazione Comunale di Alife, e che nessuna attività di sanificazione è stata svolta da ditte incaricate dall’Ente sanitario sul territorio alifano l’1.4.2020. La disinfestazione larvicida annunciata dal Comune per il giorno 3.4.2020 non è attività predisposta dall’Asl e per questo non si comprende perché il Comune di Alife abbia illegittimamente utilizzato il nome dell’ASL sull’avviso pubblicato in internet. Rimane pertanto la certezza della mancata adozione dell’ordinanza di urgenza del Sindaco in ordine alla sanificazione dell’1.4.2020 e il mistero sui prodotti utilizzati e sulla specializzazione della ditta, prevista dalle norme, che ha effettuato l’attività. A questo si aggiunge la mancata pubblicazione di atti amministrativi che giustifichino l’attività svolta l’1.4.2020. Attendiamo di sapere cosa accadrà nella serata per il prosieguo della sanificazione e ne trarremo le conseguenze.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Redazione V-news.it
Il bot redazionale

    Comments are closed.