• Sab. Ott 16th, 2021

Alife/Piedimonte Matese. I sindaci dei Comuni matesini incontrano il presidente De Luca

DiThomas Scalera

Apr 27, 2016

vincenzo-cappello
Vincenzo Cappello

ALIFE/PIEDIMONTE MATESE. Il governatore della Regione Campania annuncia buone, anzi ottime, notizie: nessun finanziamento sarà perso, anche nei casi in cui i lavori non solo non siano iniziati, ma neppure siano stati appaltati. Ed è il caso della famosa cittadella scolastica, progetto fortemente voluto dall’amministrazione comunale guidata dal Sindaco Giuseppe Avecone e che ora giunge a completamento. Sei i Comuni dell’area Matese che sono stati maggiormente interessati dal sisma del dicembre 2013 e gennaio 2014, che hanno inserito nella programmazione post sisma diversi edifici pubblici danneggiati, come scuole, chiese: Piedimonte Matese (rappresentato dal Sindaco Vincenzo Cappello), Alife (è stato presente il segretario comunale, Pietro Dragone), ma anche San Potito Sannitico, Gioia Sannitica, Castello del Matese e San Gregorio Matese. La città di Alife, in particolare, ha già avuto due importanti progetti finanziati, ed i cui lavori sono stati già appaltati: trattasi della ristrutturazione e messa in sicurezza della bella Chiesa di Santa Caterina nell’omonima piazzetta nel centro storico di Alife (lavori appaltati per 150mila euro), come pure i 450mila euro (appaltati) per il rifacimento del Campo sportivo “Marco Spinelli” in Via De Gasperi. Sono invece solo da appaltare i lavori chiesti, ma anche in questo caso ottenuti, per la ristrutturazione e messa in sicurezza del Palazzo municipale in Piazza della Liberazione (400mila euro l’importo complessivo) e la cittadella scolastica (6milioni e 200mila euro), che nelle intenzioni dovrebbe comprendere in un’unica struttura tutti i plessi scolastici della città di Alife fino alle medie di primo grado. Il Governatore De Luca ha chiarito che nessun finanziamento andrà perso, ribaltando i progetti e facendoli gravare sulla nuova programmazione dell’Unione Europea: sarà rinnovato il Protocollo d’Intesa a suo tempo stipulato con i Comuni, oppure sarà stilato un nuovo Protocollo d’Intesa che tenga conto della ulteriore dilazione di tempo concessa agli enti per completare i lavori. Non un impegno politico, dunque, ma un impegno di fatto, quello assunto dalla Regione Campania per progettazioni già elaborate anche se non ancora iniziate.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru