• Ven. Gen 27th, 2023

All’Open Day del De Franchis le professioni del futuro: dalla Digital Transformation alla Green Economy

Dal 2024 il mercato del lavoro in Italia registrerà un crescente bisogno di professionisti con competenze sempre più specifiche e tecniche nei settori chiave del digitale e del green, con una domanda di oltre 2,5 milioni di nuovi impieghi fra ruoli dipendenti e lavoratori autonomi. 

Tale scenario richiede l’acquisizione di nuove competenze per poter gestire al meglio i nuovi strumenti tecnologici e digitali in un settore, quello della formazione superiore, che da troppi anni appare sempre più distante dalle richieste del mondo del lavoro. 

 “Dal momento in cui ho assunto l’incarico al De Franchis – Spiega il Dirigente Scolastico, Prof. Marcellino Falcone, – “Ho svolto un’attenta analisi dei bisogni del territorio e, dopo aver costituito il Comitato Tecnico Scientifico, mi sono confrontato con i professionisti provenienti dal mondo accademico e dal mondo del lavoro che ben conoscono la realtà matesina e non solo. Il risultato è ben visibile nelle nuovissime curvature che andranno ad arricchire l’offerta formativa dell’Istituto”.

Ed ecco che, nel quadro dell’innovazione e con lo sguardo rivolto alle professioni del futuro, a partire dall’A. S. 2023/24 la scuola matesina, che comprende il Tecnico Economico di Piedimonte Matese e l’Istituto Professionale IPIA di Alife, attiverà percorsi di studio altamente performanti. Per il Tecnico Economico le tre diverse curvature, che andranno ad affiancare i tradizionali percorsi di studio: per l’indirizzo di Amministrazione Finanza e Marketing saranno introdotte le nuovissime curvature in Digital Marketing, Mobile Programming, Impresa sostenibile e Green Economy, l’indirizzo Turismo si arricchisce invece della curvatura Internazionale con l’introduzione della docente madrelingua inglese, l’indirizzo Sportivo, assoluta novità per il nostro territorio, attiverà la curvatura del Management dello Sport.

Anche l’Istituto Professionale di Alife, per l’A.S. 2023/24, aprirà le porte a ben cinque corsi di studio, con importanti novità. L’indirizzo Servizi per la Sanità e l’Assistenza Sociale con scelta tra operatore socio-sanitario e fisioterapia. Sempre nell’ambito della salute e del benessere, sarà attivo l’indirizzo Arti Ausiliarie delle Professioni Sanitarie con indirizzo Ottico. Di particolare interesse è il nuovo indirizzo Servizi Culturali e dello Spettacolo focalizzato sulla comunicazione e grafica multimediale e con l’evoluzione del mondo digitale. Anche l’indirizzo Manutenzione e Assistenza Tecnica, è stato innovato con l’inserimento di meccatronica, energie rinnovabili e dispositivi digitali affiancati ai classici impianti elettrici civili, industriali, meccanica, automazione e mezzi di trasporto. Infine è presente l’indirizzo Industria e Artigianato per il Made in Italy (Moda), con focus sulle produzioni tessili e sartoriali.

Ad essere molto richieste nei prossimi cinque anni saranno, dunque, professioni oggi sconosciute, tutte legate al mondo del digitale e della sostenibilità ambientale e il De Franchis si conferma ancora una volta una scuola d’eccellenza, all’avanguardia e in grado di fornire ai propri alunni le “soft skills” essenziali per formare i professionisti del futuro.

Le novità e i percorsi di studio saranno presentati agli studenti e alle famiglie in occasione dell’Open Day che si terrà sabato 21 gennaio dalle 16:00 alle 19:00 in contemporanea nelle due sedi di Piedimonte Matese e Alife. 

Print Friendly, PDF & Email
Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Comunicato Stampa

I comunicati stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *