• Sab. Lug 2nd, 2022

Alto casertano, il Movimento Nazionale ricorda le vittime delle “Marocchinate”

Comunicato del Movimento Nazionale – la Rete dei Patrioti

“Nessuna giustizia è stata fatta, Onore alle vittime delle Marocchinate”, cita il testo degli striscioni affissi dal Movimento Nazionale La Rete dei Patrioti per ricordare le migliaia di vittime stuprare, torturate e uccise dai goumier francesi nel maggio del 1944. Donne, uomini, anziani e bambini, nessuno fu risparmiato dalle feroce violenza dei soldati nordafricani che seminarono il terrore in alcune regioni Italiane. Una delle pagine più tristi della storia del nostro paese per le quali, il governo francese, non ha mai chiesto perdono. “Era nostro dovere ricordare le tante vittime delle truppe nordafricane agli ordini dei francesi – hanno dichiarato i dirigenti di MN – È una pagina della nostra storia di cui si parla troppo poco, di cui solo negli ultimi anni si è pensato di creare una giornata per ricordarle, di cui tanti ancora preferiscono minimizzare o cercare di nascondere. Noi non possiamo permetterlo, e, anzi, condanniamo iniziative di alcuni politici ed associazioni che ancora ricordano i goumier come eroi che hanno combattuto al fianco delle truppe americane nel 1944 facendo finta di dimenticare che questi cosiddetti eroi stuprarono, torturarono e massacrarono circa 60.000 Italiani”.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Comunicato Stampa

I comunicati stampa