• Lun. Ott 25th, 2021

Alto casertano/ Presenzano. Legittima difesa, parte la raccolta firme promossa dal sindacato di Polizia Penitenziaria

DiThomas Scalera

Mag 24, 2017

L’SPP, il Sindacato di Polizia Penitenziaria, ha lanciato una raccolta firme per la presentazione di una legge di inizitiva popolare al Parlamento Italiano in materia di inviolabilità del domicilio e legittima difesa. Nonostante la recente approvazione approvazione da parte del Parlamento di una nuova legge sulla legittima difesa, che sta alimentando un aspro dibattito tra le forze politiche, il sindacato all’insegna del motto “Noi, dalla parte dei cittadini che vogliono sentirsi sicuri a casa propria” sta raccogliendo le firme in tutti i comuni italiani. E’ possibile firmare la petizione entro il 10 settembre. La proposta di legge avanzata dall’SPP prevede un aumento delle pene da 2 a 6 anni per la violazione di domicilio, l’abolizione di eventuali risarcimenti ai ladri sorpresi a rubare (risarcimenti in caso di danni o ferite riportate a seguito di reazione per legittima difesa) e la cancellazione del reato di “eccesso” ( e tutti quelli da esso derivanti quali omicidio ecc.) di legittima difesa nel caso in cui il ladro venga ferito o ucciso. Coloro che volessero firmare la petizione possono recarsi presso gli Uffici Anagrafe dei rispettivi municipi.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru