Alto CasertanoEventiNews

Alvignano. Grande successo per il concorso “Donna è poesia”

ALVIGNANO. Il 9 marzo 2019, nella sala consiliare del comune di Alvignano, l’associazione FIDAPA ha organizzato la premiazione del concorso “Donna è poesia”, ovvero un concorso di poesie cui hanno partecipato oltre 168 studentesse della provincia di Caserta.

C’è stata grande affluenza di spettatori per assistere alla premiazione delle sei vincitrici. Il convegno in questione è stato promosso e ideato dall’associazione FIDAPA di cui è presidente la prof. Anna Di Martino: un’associazione sempre in prima linea nelle manifestazioni per la difesa della donna. Il nucleo dell’evento è stato, appunto, quello di sensibilizzare e ribadire per l’ennesima volta l’importanza dell’uguaglianza di genere: gli stessi diritti e doveri per l’uomo e la donna.

L’evento si è articolato tra balli della compagnia “Il Cigno Nero”, canti della giovanissima Ingrid Sasso, tra letture di commoventi poesie e dulcis in fundo l’incontro con la scrittrice, insegnante e giornalista Daniela De Rosa, nonché con gli interventi della presidente dell’associazione FIDAPA Anna Di Martino, con l’intervento del dirigente scolastico Aida Cortese e dell’assessore alla pubblica amministrazione del comune di Alvignano Maria Teresa Mongillo, delle prof.sse Giulia Martino e Gina Galvano componenti della commissione esaminatrice. Ha presentato e moderato l’evento la giornalista Melissa Aleida.

Le studentesse hanno scritto poesie molto emozionanti, dimostrando di aver colto la vera essenza della donna in tutte le sue sfaccettature: la donna come bambina, mamma, nonna.

Donna come la Terra da cui tutto nasce e a cui tutto torna.

La promessa è stata quella di continuare la lotta e l’impegno sociale a favore dell’emancipazione della donna, una lotta femminista che perdura da decenni e non è ancora terminata.

Il giorno precedente, ovvero l’8 marzo, è stata la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, a questo proposito è stato ricordato nel convegno in questione tutte le donne vittime di violenza e i femminicidi ancora troppi all’anno per definirci un paese civile. I dati ISTAT rilevano che solo nel 2017 49mila donne si sono rivolte ai centri anti violenza, ma solo il 7% di stupri e violenze viene denunciato. Si ha ancora paura di denunciare perché lo Stato non garantisce giuste tutele. I numeri delle vittime sono ancora troppo alti.

Dunque è necessario ribadire e denunciare questo spaventoso fenomeno sociale quotidianamente, anche attraverso questo genere di eventi, affinchè questa vergogna umana della violenza sulle donne e della violenza in generale non finisca nel dimenticatoio collettivo.

Leggi anche:

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Comments are closed.