• Gio. Ott 28th, 2021

Alvignano. “Terre di giù“, un opificio enologico ricettivo in contrada Olivella

DiThomas Scalera

Mar 30, 2016

alvignano-enoteca-le-terre-di-giù
ALVIGNANO. Le “Terre di giù“è un Opificio Enologico Ricettivo, Cantina ed Eventi, costruito tra le vigne di contrada Olivella ad Alvignano. in provincia di Caserta. Una iniziativa nata grazie all’intraprendenza di Giusy Izzo e di suo marito Felice. “In attesa di serate miti – spiega Giusy Izzo –che ci permetteranno di godere all’aperto la frescura della nostra collina, abbiamo aperto uno spazio interno chiamato ‘La Poteca’ (richiamando le antiche case dove i romani conservavano il vino) e qui tutti i Venerdì e Sabato sera facciamo trascorrere ai nostri ospiti serate di gusto diverse dalle solite, con ricercate eccellenze gastronomiche, quasi tutte a ‘chilometro zero’, preparate a buffet, spettacoli musicali dal vivo e il buon vino servito direttamente dalla nostra cantina. Tutti i gli ospiti potranno visitare il nostro opificio dove descriviamo le varie fasi di lavorazione e il metodo di vinificazione, fino al posto più suggestivo, la bottaia, dove abbiamo già vini in affinamento sia in botti di legno sia in bottiglie”. La vendemmia 2015 è stato il primo anno di vinificazione aziendale e sono già partiti con tre etichette Donna Ida – bianco (pallagrello); Cubulterrae – rosso (primitivo -merlot- aleatico); Nonno Carlo – rosso (primitivo in purezza). Per una precisa scelta commerciale i vini per tutto il 2016 non saranno in vendita presso i canali istituzionali (enoteche, gastronomie, eccetera) ma sarà possibile degustarli solo ed esclusivamente durante serate ed eventi che hanno programmato o che programmeranno alle “Terre di Giù”.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru