• Mer. Apr 17th, 2024

Emily Pellegrini: Tutti innamorati della bellissima modella ‘artificiale’

Foto di Corriere del Ticino

Sta spopolando la moda di creare personaggi con l’Intelligenza artificiale per soddisfare i desideri di perfezione imposti dalla società, uno di questi è Emily Pellegrini

La Creatrice: “ Non avrei mai pensato che avesse attirato così l’attenzione”

Tesoro, oltre ad essere bella ha due bocce enormi e te lo chiedi pure?

Per la Rubrica ‘L’Angolo Diverso’ parleremo della splendida modella Emily Pellegrini.

Dopo averla cercata sui social quel barlume di autostima costruita negli anni con una bravissima psicoterapeuta è andata a farsi benedire.

L’intelligenza artificiale dovrebbe essere un modo per aiutarci nella vita e alleggerire il carico delle informazioni che quotidianamente servono per svolgere la nostra attività.

Ora, per puro gioco, è nata la moda del momento: Creare delle modelle stupende che attirino l’attenzione degli uomini più ricchi e conosciuti del momento. Emily Pellegrini è una di queste.

Alta, castana, fisico statuario e viso angelico, Emily ha catturato l’attenzione sia di uomini che di donne che, cercano di carpire quali siano i suoi segreti di bellezza e perfezione.

Cosa sta comportando?

Ciò che lascia stupiti tutti compresa la sua creatrice, è proprio la non capacità di riconoscere che Emily non sia reale.

Come fate a non capirlo?’ Effettivamente la sua perfezione dovrebbe destare due domande ma nel mondo sono tante le donne stupende quindi, perché non credere che lei esista?

A cadere nella trappola del suo fascino anche tanti calciatori di cui per privacy la creatrice non svela i nomi ma la vera domanda è un’altra:

I Simpson avevano ragione e quindi i ‘robot’ ci sostituiranno? Queste bellissime creature prenderanno il posto di noi comuni mortali?

E’ probabile come anche no. Per quanto siano perfetti a loro manca proprio il senso di umanità, l’empatia a cui non possono far capo in caso di bisogno.

In tutto ciò immaginate cosa accadrebbe se l’intelligenza artificiale arrivasse anche nelle case di alcuni soggetti come i nostri ‘influencer’ napoletani o a casa di Zi’ Tonin?

Lui, che dopo la prima bottiglia di vino e la canotta sporca di sugo non capirebbe nemmeno quale fosse il suo vero nome di battesimo, vi immaginate a doversi confrontare con un personaggio come Emily?

Dall’altro canto la moglie, zi’ Cuncett, gli tirerebbe una ciabattata, quella di legno però, e gli bloccherebbe le funzioni celebrali per un bel po’ di tempo.

Da brava donna del sud comincerebbe ad elencare tutto ciò che lei sa fare dalla parmigiana alle purpette nel sugo la domenica mentre, lei, questa Emily cosa sa fare?

“ VO fa sul a’ nzevat annanz nu telefono iii! Miettet vicin a cucin invece e fa e tik tok!”

Translete: “ Vuole perdere tempo facendo la carina con il telefono! Prova ad imparare a cucinare piuttosto che registrare i video!”

Sarebbe una conversazione interessate e non mi dispiacerebbe che anche questa chat potesse essere poi pubblica.

USCITA A1 CAIANELLO VIA CERASELLE TUTTI I GIORNI DAL LUNEDI AL SABATO ORARIO CONTINUATO 08:00 20:30 DOMENICA 08.00 13.00
Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Di Marianna D’Antonio

Classe '85. Attivista per la tutela degli animali, avida lettrice ed amante delle serie tv e film d'autore. "Il problema della razza umana e' che gli idioti sono assolutamente sicuri,mentre le persone intelligenti sono piene di dubbi." Bertrand Russell

error: Content is protected !!