Lun. Set 23rd, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Angri. Città in festa per San Giovanni Battista

3 min read

Dal 29 giugno al 2 luglio la festa in onore del Santo Patrono 

ANGRI (SA). Angri è in festa! Nel cuore dell’Agro Nocerino Sarnese sono in pieno svolgimento i festeggiamenti in onore del Santo Patrono. L’amatissimo San Giovanni Battista.

Quest’anno “la festa” è stata rimandata di una settimana a causa della concomitanza del giorno di San Giovanni – che si festeggia il 24 giugno – con il “Corpus Domini”.

La Solennità del Santissimo Corpo e Sangue di Cristo è una delle principali feste dell’anno liturgico della Chiesa Cattolica ed in Italia si celebra la domenica successiva alla solennità della Santissima Trinità, che per quest’anno è coincisa con il 23 giugno.

Impossibile “accavallare” 2 feste cattoliche di così alto valore per il territorio. Allora ecco che si è deciso di posticipare i riti Cristiani e Pagani in onore di San Giovanni, finendo addirittura nel mese di Luglio.

Una rarità per il popolo Angrese e per tutti i fedeli che festeggiano il Santo “Nero” già dal 1600. La Festa patronale di San Giovanni Battista, infatti, affonda le sue radici in una leggenda di molti secoli fa.

Si racconta che la Statua di San Giovanni fosse stata ricavata da un’imbarcazione mercantile.

Pare che tale imbarcazione rendesse ottimamente proprio grazie alla presenza del Santo a bordo. Altre navi tentarono, quindi , di dargli fuoco, senza però riuscirci.

A questo punto decisero di mettere la statua su di un carro trainato dai buoi per disfarsene. Leggenda narra che gli animali abbiano smesso di trainare il carro proprio in aperta campagna, in quel di Angri.

Qui, alcuni contadini, incuriositi dalla visione della statua, pensarono subito che fosse un segno Divino. Pensarono che la statua “mandata dal cielo” fosse di buon auspicio per il raccolto, quindi pensarono bene di costruire una chiesa in onore di San Giovanni nel punto esatto in cui si era arrestato il carro.

Da quel preciso momento Giovanni detto il Battista venne proclamato Santo  protettore del posto.

Tante le leggende, le storie e gli aneddoti che si accompagnano alla figura di San Giovanni Battista, e che ci portano fino ai nostri giorni. Oggi la festa è vista come il perfetto mix tra fede, tradizione e folklore.

Migliaia sono i fedeli che accompagnano il Battista per le strade cittadine. Si inizia con la detronizzazione alle 6 di mattina seguita da una messa all’aperto, fuori dalla Collegiata in cui si custodisce il culto del Santo Patrono.

Ieri mattina per “l’uscita” del Santo erano davvero tantissime le persone presenti. Da quel momento è iniziato un tour di 2 giorni in cui San Giovanni sta transitando per tutte le strade di Angri senza tralasciare vicolo, stradina o periferia.

Il Santo viaggia su di un camioncino seguito da un altro veicolo simile su cui transitano i “musicanti” per allietare le visite del Patrono. La musica a dire il vero si sente davvero poco perché in ogni strada cittadina, il passaggio del Santo viene accompagnato da fuochi d’artificio.

La città di Angri fino a domani sera, 2 luglio, è un susseguirsi di spari, “botti” e colori. La festa si chiuderà con un apposito spettacolo di fuochi pirotecnici. Evento seguito da tantissime persone che si recano appositamente ad Angri da ogni parte della Regione.

Altra caratteristica della festa che attira molta gente soprattutto dai paesi limitrofi è l’imponente illuminazione per le strade del centro. Le cosiddette luminarie si evolvono anno dopo anno, quest’anno, meravigliose, sono in 3D e si accendono a tempo di musica. Uno spettacolo nello spettacolo.

A livello culinario i ristoranti del posto propongono menù tipici di San Giovanni: “candele spezzate al sugo” e “braciola” di carne.

Di sera tutti nei meravigliosi giardini di Villa Doria. Qui, ogni anno, viene installata la “cassa armonica” (un chiosco della musica) che per tradizione ospita le più imponenti orchestre di musica classica. Una festa da vedere almeno una volta nella vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open