Ven. Nov 22nd, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Angri. ‘Sagra della Patata’: Grande successo per l’Associazione culturale ‘Nomos’

6 min read
Grande successo per l'undicesima edizione della sagra della Patata. Tanti piatti da degustare e ospiti d'eccezione
EVENTI IN EVIDENZA

‘Sagra della Patata’: Raccolta fondi per il reparto dh oncologico dell’ospedale Umberto I, Nocera Inferiore

Grande collaborazione e partecipazione delle Guardie ambientali di Angri

Se il bene ha una causa, non è più bene; se ha un effetto, la ricompensa, pure non è bene. Perciò, il bene è al di fuori della catena delle cause e degli effetti.

Lev Tolstoj

Angri. Grande successo per l’ undicesima edizione della ‘Sagra della Patata’ tenutasi lo scorso 6 e 7 Luglio. Un evento gastronomico organizzato ogni anno dall’ Associazione culturale Onlus ‘Nomos’ il cui scopo è quello di raccogliere fondi per aiutare chi è in difficoltà.

Un gesto davvero nobile considerato quanto lavoro ci sia da fare dietro un grande evento e quanta fatica comporti organizzare nei minimi dettagli ogni cosa. Ad essere presenti le Guardie Ambientali di Angri, Carabinieri e Protezione Civile.

Prima serata

Un ricco menù gastronomico è stato messo a disposizione del pubblico numeroso che è accorso all’evento. Madrina della prima serata di apertura la ben amata Signora Imma Polese, regina indiscussa del famoso Castello delle Cerimonie che, accompagnata da suo marito il Signor Matteo Giordano, ha inaugurato l’evento augurando il meglio agli organizzato ed ai novanta volontari che hanno collaborato per far sì che l’evento avesse successo.

Grande ospite d’eccezione nella prima serata ‘Gerardo Amarante e Spaccapaese’, personaggio amato dal pubblico per la sua comicità e bravura nell’intrattenere tra racconti folkloristici e tammurriate.

Seconda serata

Nella serata di ieri si è potuto assistere alla sfilata dei mezzi agricoli ed al concerto del gruppo ‘Via Toledo’ il tutto accompagnato da un menù ricco di piatti delle tradizioni nostrane. Il pubblico ha potuto scegliere tra Ravioli, gnocchi, panini farciti, parmigiana di patate e tant’altro.

Un evento concluso in bellezza e a rispondere ai microfoni di v-news ci sono stati sia gli organizzatori ma anche le Guardia Ambientali di Angri.

Il signor Vincenzo Orlando, Presidente dell’Associazione Nomos e la signora Antonietta La Storia, membro attivo della medesima, hanno lasciato delle dichiarazioni :

Buonasera e grazie per il tempo che ci state dedicando. Come nasce questo evento e cosa si cela dietro questa preparazione?

Presidente Vincenzo Orlando: Questo evento nasce dalla volontà di aggregazione e dalla voglia di portare avanti tradizioni che potrebbero svanire se non venissero tramandate ed, ogni anno vogliamo portare sempre piatti innovativi  adattandoli ai gusti delle nuove generazioni.”

Antonietta La Storia: “Oltre agli associati bisogna ringraziare i numerosi volontari che hanno dedicato tempo a questa manifestazione e la soddisfazione più grande è quella di devolvere il ricavato di questa manifestazione al reparto dh oncologico dell’Ospedale Umberto I di Nocera Inferiore. “

Complimenti da parte di tutti noi della redazione di v-news per ciò che fate e per l’impegno nell’aiutare le persone in difficoltà. Tutto ciò è ammirevole. Presidente vuole dirci di più su questa Associazione?

Presidente: “Quest’associazione nasce da un gruppo di persone che frequentando la stessa parrocchia hanno voluto portare avanti e rendere concreti degli ideali umanitari.  Noi prendiamo un impegno con chi ne ha bisogno e portiamo questo impegno avanti negli anni. Nascondo degli eventi per raccogliere dei fondi appositamente. Lo scorso Aprile abbiamo organizzato ‘Le piccole voci d’oro’ .

Un evento canoro,iniziato dieci anni fa, che ha coinvolto bambini dai 7 agli 11 anni i quali hanno potuto costatare che ci sono hobby beh più interessanti di quello dei cellulari o video games. Molti si sono appassionati con il tempo hanno fatto di questo gioco, che nasce appunto come tale, diventasse una passione.”

Antonietta La Storia:  “Vogliamo che i bambini si sentano apprezzati e spronati ad usare la loro creatività. Molti riescono ad emergere e far sì che questo possa diventare un lavoro. Infatti, proprio una delle vincitrici delle scorse edizioni ha deciso di continuare a coltivare questa passione e di renderla un lavoro, tanto che è approdata al San Carlo di Napoli. Ricordiamo con affetto Anna Ferraioli.

Presidente:  “Vorrei aggiungere che la nostra associazione ha partecipato come sostegno umanitario anche ad eventi poco piacevoli come l’alluvione che ha colpito Benevento poi siamo stati a Norcia dopo il terremoto per dare sostegno alle famiglie colpite dalla catastrofe.”

Che progetti avete per il prossimo futuro?

Presidente: “Sicuramente dopo l’estate ci dedicheremo ad organizzare il pranzo natalizio di beneficenza per continuare a sostenere il reparto dh oncologico di Nocera.”

Antonietta La Storia: “Noi inoltre, partecipiamo insieme alle Guardie Ambientali di Angri ad organizzare il carnevale in villa. Un evento gratuito per far trascorrere delle ore piacevoli e di divertimento ai nostri bambini.”

Grazie mille per il tempo che ci avete concesso. Complimenti ancora e continueremo a seguirvi.

Un saluto dagli organizzatori e dai volontari

Ai nostri microfoni hanno risposto anche le Guardie Ambientali di Angri per parlarci dei loro progetti e della loro presenza all’evento. Una richiesta pervenuta dall’associazione Nomos per avere il sostegno di questo gruppo compatto ed unito.

Buonasera, abbiamo il piacere di parlare con due esponenti del gruppo delle Guardie Ambientali di Angri, il vice presidente Massimiliano D’Antonio ed il Responsabile comunale Milena Pagano. Cosa vi porta qui stasera?

Milena Pagano:  “I nostri amici della Nomos ci hanno chiesto una piccola collaborazione per la riuscita di questo evento. Il nostro compito è quello di dare un contributo alla sicurezza, anche perché siamo specializzati a gestire anche situazioni di pericolo, ma siamo qui anche per essere d’aiuto come info point. Inoltre, abbiamo un nostro stand dove è possibile accedere al materiale informativo che ci riguarda, è possibile poter visionare video e filmati di tutto ciò che riguardano i nostri interventi sul territorio ed abbiamo in esposizione una serie di veicoli di nostra proprietà e di comodato d’uso per far capire a chi fosse interessato come funziona il nostro operato da volontari.

Approfittiamo di questo evento, inoltre, per informare il pubblico presente che sono aperte le iscrizioni presso la nostra associazione. La notizia è già stata pubblicata sui social ma per chi avesse interesse a saperne di più può ottenere tutte le informazioni necessarie recandosi al nostro stand. Abbiamo a cuore continuare a svolgere attività sul territorio e ci piacerebbe avere un coinvolgimento anche dei giovani per far capire loro quanto sia importante dedicare un po’ del proprio tempo al volontariato.

Tutti i nostri ragazzi seguono dei corsi di formazione e preparazione per capire come gestire ogni evenienza o pericolo. Proprio ieri, appunto, i nostri ragazzi hanno fatto un intervento a via Campia per spegnere un incendio in collaborazione con i Vigili del Fuoco. Siamo un gruppo compatto, unito e molti dei nostri ragazzi sono con noi da anni, infatti il nostro volontario più giovane ha 8 anni e questa sera è qui con noi.”

Vice Presidente cosa sente di voler dire ai giovani che si accingono ad avvicinarsi al mondo del volontariato?

Massimiliano D’Antonio: “Mi sento di dire a questi giovani che non c’è cosa più bella nel dare il proprio contributo, il proprio tempo a chi ne ha bisogno. Tutti noi abbiamo un lavoro,una famiglia ma non pensiamo a questa divisa come ad un dovere gratuito e quindi senza valore. Il volontariato ci fa diventare persone migliori perché non c’è cosa più bella e gratificante dell’aiutare un tuo concittadino o qualsiasi essere vivente. Siamo Guardie ambientali ma i nostri interventi sono a 360°, interveniamo per ogni situazione che richiede il nostro aiuto. Ieri , ad esempio, quando siamo stati parte attiva nel fermare l’incendio è stato davvero bello ed emozionante ricevere gratitudine dai Vigili del Fuoco e dalle persone che vivono in quella zona. Questi piccoli gesti che partono dal cuore sono le nostre più grandi soddisfazioni.

Come mai questi giovani delle nuove generazioni sono un po’ titubanti nell’avvicinarsi al mondo del volontariato, possiamo fare qualcosa noi adulti?

Massimiliano D’Antonio: “I valori vanno trasmessi dalla famiglia indubbiamente. Mio figlio ha otto anni e questa sera è qui con noi ed è sempre desideroso di passare del tempo con i volontari ed apprendere ciò che c’è da sapere per diventare sia un buon cittadino ma soprattutto un cittadino che aiuta chi ne ha bisogno.”

Milena Pagano: “Le associazioni servono anche per questo motivo, dobbiamo continuare il loro svolto dalle famiglie nella diffusione dei valori e dobbiamo accertarci che questi vengano a loro volta tramandati.”

Grazie mille per questa dichiarazione e continueremo a seguire il vostro operato sul territorio.

Leggi Anche:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close