• Gio. Ott 21st, 2021

“L’efficientamento energetico tra i punti cardine del nostro programma, con la trasformazione a led dell’intera rete di pubblica illuminazione. L’onestà di Stellato alla base della mia scelta”

La lista civica “RiparTiamo San Tammaro” ha ripreso la propria attività dopo la pausa di Ferragosto. Il gruppo, guidato dal candidato alla carica di sindaco Ernesto Stellato, è al lavoro per ultimare il programma elettorale, la base fondamentale in cui verranno inglobate tutte le proposte a favore della comunità. A fianco di Stellato scende in campo il candidato consigliere Antonio Vastante, assessore negli ultimi tre anni con delega alla Pubblica illuminazione, Urbanistica, Edilizia Privata e Cimitero Comunale. Sin dalla gioventù ha militato nei Giovani Democratici, rivestendo la carica di segretario cittadino: nel corso del tempo è stato membro della Direzione Provinciale dei Gd e poi anche del Partito Democratico, dopo il superamento dei ventinove anni.

“Ripartiamo per migliorare ancora di più San Tammaro” – esordisce Vastante – “con l’impegno di sempre e con coerenza verso tutti cittadini. Non c’è bisogno di cambiare per migliorare come asserisce qualcuno: negli ultimi anni San Tammaro è già migliorata molto e sarà nostro compito portare al suo benessere affinché grandi e piccini possono viverla al meglio. L’onestà di Ernesto Stellato è il motivo per cui ho fatto la scelta di candidarmi. Non vi erano argomenti politici che motivassero la sfiducia: Ernesto resta il nostro leader e niente di quanto avvenuto giustifica il cambiamento voluto da altri”.

Laureato in Ingegneria Civile, il trentaquattrenne opera nella ditta di famiglia e da sempre ha a cuore le sorti della sua città natale: “Il mio sogno nel cassetto è l’efficientamento energetico, con la trasformazione dell’intera rete di pubblica illuminazione in una rete innovativa a led, che porti anche risparmio per le basse casse comunali e quindi per i cittadini. Abbiamo iniziato con via Ferdinando di Borbone, poi successivamente abbiamo trasformato via Scondito, via Bovienzo, via Capitelli e via Iodice. Senza dimenticare il tratto di via Tifata che va dal serbatoio fino alle ultime abitazioni”.

L’ex assessore entra nel dettaglio e spiega: “Già l’anno scorso, quando ricoprivo la carica di assessore alla Pubblica Illuminazione, stavo lavorando per migliorare via XXIV Maggio ed in questi giorni apprendo la notizia che quel mio progetto si sta concretizzando, in quanto è stato approvato dai commissari il progetto definitivo che prevede l’illuminazione a led in questa strada e per l’intero quartiere Scampia, nonché la sistemazione di un tratto di via Tifata. Il progetto prevede un finanziamento in favore del Comune di San Tammaro ma bisogna fare in fretta, visto che per non vedersi ritirare i fondi sarà necessario avviare i lavori entro il 25 settembre”.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Comunicato Stampa

I comunicati stampa