• Sab. Lug 2nd, 2022

Anziani e tecnologia: soluzioni per la sicurezza in casa

DiRedazione V-news.it

Mag 19, 2022
adult affection baby child

Le funzioni del telefono

Il telefono è il primo strumento che può venire in soccorso a una persona anziana in caso di emergenza, come è naturale che sia. Molte persone in avanti con l’età continuano a preferire i telefoni fissi ai moderni smartphone, e anche se il settore della telefonia fissa potrebbe sembrare oramai quasi morto, non è affatto così. Diverse aziende stanno allargando la propria produzione per venire incontro alle esigenze di un pubblico senior. Brondi, ad esempio, azienda leader nel settore della telefonia, dispone di un’intera linea di telefoni fissi per un utilizzo semplice e immediato.

I cordless Brondi, in particolare, sono particolarmente indicati per gli anziani per i seguenti motivi:

  • rispetto ai telefoni fissi, l’anziano ha la possibilità di portare il telefono portatile con sé a letto o sul divano, ed evita così di stancarsi durante le lunghe conversazioni;
  • si possono effettuare chiamare rapide ai numeri preferiti, che vengono impostati in fase di configurazione. In questo modo, l’anziano può evitare di digitare i numeri volta per volta;
  • è presente un tasto SOS che se schiacciato allerta il servizio di emergenza ed eventualmente i contatti preferiti.

Queste caratteristiche rendono i moderni telefoni fissi estremamente sicuri: l’unione fra tecnologia e usabilità li rende ideali anche per le persone che ancora faticano ad approcciarsi a una realtà in cui gli strumenti tecnologici si evolvono continuamente.

Gli strumenti di Alexa

Chi non conosce Alexa, l’innovativo sistema di intelligenza artificiale targato Amazon che funziona come assistente personale? Ebbene, Alexa è largamente impiegata per ascoltare musica in casa, impostare un timer, redigere la lista della spesa, ma quello che non tutti sanno è che dispone di alcune funzioni davvero utili per le persone anziane. Amazon ha infatti lanciato una nuova serie di funzioni pensate per far sentire le persone più vicine ai propri cari anziani, e al tempo stesso controllarli. Alexa Care Hub funziona a patto che tutti i parenti coinvolti dispongano di un account Amazon ed eseguano la configurazione della funzionalità. Ogni volta che la persona anziana l’Echo per svolgere una qualsiasi attività, i parenti vengono avvisati, pur non essendo informati dell’azione specifica compiuta. Si tratta principalmente di un modo per sapere che il proprio caro sta bene e utilizza il proprio Echo. A questo proposito, è anche possibile richiedere di essere avvisati quando l’anziano utilizza Alexa la prima volta ogni mattina o se non la impiega entro un certo orario.

Infine, un’altra funzionalità utilissima è quella che consente all’anziano di dire “Alexa, chiama aiuto” in caso di emergenza. Il dispositivo invia così un messaggio o una notifica ai contatti di emergenza, che potranno intervenire tempestivamente.

Distributori automatici di pillole

Gli strumenti tecnologici per il monitoraggio degli anziani soli in casa è arrivato a comprendere persino i distributori automatici di pillole, perfetti per le persone affette da demenza senile, problemi di memoria o semplicemente per anziani che rischiano di far confusione tra le tante pillole che devono assumere. In commercio ne esistono diversi modelli, di solito è sufficiente riempire il distributore una volta ogni tanto e impostare il rilascio automatico di determinate pillole in giorni e orari prestabiliti. Lo strumento dispone solitamente di un timer con diversi segnali acustici e/o visivi, che durano per un certo periodo di tempo fin quando non si inclina il dispositivo per raccogliere le pillole.

Braccialetti salvavita

I braccialetti salvavita sono molto diffusi e apprezzati in quanto sono davvero semplici da utilizzare, spesso molto di più rispetto a un dispositivo come Alexa o ai moderni smartphone. Esistono moltissimi tipi diversi di salvavita per anziani, ma a livello generale sono tutti accomunati da due funzionalità principali:

  • localizzazione tramite GPS;
  • invio di messaggi/chiamate ai contatti di emergenza in caso di pericolo.

In condizioni normali, i braccialetti salvavita si occupano di monitorare costantemente i valori più importanti come il sonno e il battito cardiaco, avvisando in caso di anomalie. Di solito dispongono di un tasto SOS molto semplice da schiacciare, che consente di inoltrare una richiesta di soccorso a determinati contatti preimpostati. Una funzionalità molto ricercata è il rilevamento automatico delle cadute, in modo tale che il dispositivo avverta i contatti della caduta, se l’anziano interrompere l’avvio dell’allarme in pochi secondi.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Redazione V-news.it

Il bot redazionale