Lun. Ago 26th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Aprilia. Inaugurata la prima tappa del tour autunnale del PalaComieco

3 min read

Tra i protagonisti del PalaComieco gli alunni dell’IC Gramsci di Aprilia.

Le classi IV e V di Marconi a lezione di riciclo di carta e cartone.

APRILIA (LT). Giovedì mattina in piazza Roma ad Aprilia, è stata inaugurata la prima tappa del tour autunnale del PalaComieco.
Gli alunni delle classi IV e V della scuola primaria Marconi nei giorni 18 e 19 ottobre si sono recati in visita presso la struttura.
Con PalaComieco la scuola primaria Marconi scopre l’economia circolare di carta e cartone, e l’importanza della cultura del riciclo e soprattutto del rispetto dell’ambiente.
La struttura itinerante del PalaComieco, promossa da Comieco, il Consorzio Nazionale per il Recupero e Riciclo degli imballaggi a base cellulosica, ha l’obiettivo di portare nelle piazze italiane il ciclo del riciclo di carta e cartone.
Il suo scopo è quello di avvicinare adulti e bambini a temi importanti e attuali come la corretta raccolta differenziata ed il riciclo. Gli studenti dell’istituto Marconi, preventivamente formati dai loro docenti che da sempre caratterizzano l’Istituto come una delle rare parentesi educative che hanno a cuore la crescita dell’individuo nella sua totalità, hanno partecipato ad una lezione interattiva all’interno di tre “speciali” scatole di cartone per imparare svagandosi, il valore ambientale ed economico della raccolta differenziata. Palacomieco nella sua piccola grande missione svela le diverse fasi del riciclo della carta e del cartone, mostrando come sia la raccolta differenziata che il riciclo possono dar vita ad un esempio positivo di economia circolare con cui i rifiuti così come gli scarti tornano ad essere una risorsa. Nel PalaComieco è possibile toccare con mano le fasi principali del riciclo e vedere con i propri occhi come “rinascono” carta e cartone. La visita è iniziata con la divisione della classe in squadre, ognuna con un preciso compito durante l’intero percorso. Si è partiti dalla scoperta dei diversi tipi di carta e imballaggi, toccando con mano diversi “campioni” tipo material connection, ciscuno corredato dalle proprie caratteristiche ed alcune curiosità. Un totem interattivo ha successivamente consentito di familiarizzare con le varie forme in cui possono trasformarsi carta, cartone e cartoncino quando entrano nella nostra vita attraverso il quotidiano sotto disparate forme di imballaggi o altri oggetti di comune utilizzo. All’interno del secondo padiglione, si è poi passati al funzionamento delle diverse fasi del ciclo e riciclo di carta e cartone, sperimentandole direttamente attraverso postazioni interattive specifiche: dalla raccolta differenziata dei materiali negli appositi bidoncini, alla simulazione di una piattaforma di selezione tramite un tavolo touchscreen per passare ad un pulper e ad una macchina continua in miniatura, per trasformare il macero in nuova carta; il ciclo  si chiude con uno speciale plotter grazie al quale si può scegliere una tipologia di imballaggio e veder uscire la fustella nel giro di pochi secondi, pronta per essere montata e decorata. Una volta giunti al terzo padiglione infine, ci si è soffermati sui benefici del riciclo di carta e cartone. La visita si è conclusa con un quiz a squadre che ha messo alla prova i ragazzi su quanto acquisto con alcune domande, rispondendo con un’azione diretta sui “pulsanti” stampati sul cartone con uno speciale inchiostro bare conductive. Una volta salite sul podio le squadre, hanno potuto immortalare il momento tanto desiderato con una coppa in cartone riciclato tra le mani e rientrare a scuola dopo aver preso parte ad una lezione senza precedenti, divertendosi e mettendo in discussione le tante certezze apprese fino ad oggi. Ancora una volta grazie alla dedizione ed alla professionalità delle docenti e delle direttive del dirigente scolastico, professor Mario Fiorillo, alla guida dell’istituto si è potuto dar vita ad una luminosa testimonianza di crescita scolastica e sociale.

Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Potrebbe interessarti

Open