Comunicati Stampa

Arce. Il paese avrà il suo teatro comunale

Arce avrà il suo teatro comunale

ARCE (FR). Il paese avrà il suo teatro comunale. L’Amministrazione del Sindaco Germani si aggiudica un importante finanziamento a fondo perduto dal Gal Terre di Argil. Nei giorni scorsi la nota ufficiale dell’ingegner Filippo Colaiacovo, responsabile del procedimento del Gal, che ha comunicato l’ammissibilità del progetto per la riqualificazione delle sale polifunzionali dell’ex mercato coperto di corso Umberto I.

L’intervento di oltre 130mila euro consentirà la realizzazione di una sala da adibire a teatro con circa cento posti a sedere, con un palcoscenico dotato di sipario alla greca, due camerini, una cabina regia ed una sala polifunzionale. Importanti anche gli interventi che riguarderanno il miglioramento dell’acustica e del confort degli spettatori. In tal senso è prevista l’installazione di nuovi infissi a vetrocamera, l’installazione di pannellature fonoassorbenti e dei nuovi controsoffitti.

«Grazie a questo finanziamento – ha detto il sindaco Luigi Germani – si potranno rendere pienamente fruibili gli spazi dell’ex mercato coperto. Una grande opportunità per il nostro paese che da tempo attende una sala ed un teatro capace di ospitare, in pieno centro, i numerosi eventi culturali che vengono organizzati sul territorio. Ringrazio il Gal Terre di Argil e la Regione Lazio – ha concluso il primo cittadino – per averci consentito di accedere a queste importanti risorse che rientrano nel Programma di Sviluppo Rurale 2014/2020 del Lazio».

«Si tratta di un’opera che ci permetterà di innalzare lo spessore culturale di Arce e più in generale di tutta la Valle del Liri». Ha detto l’Assessore alla Cultura Sara Petrucci. «Oggi più che mai – ha ripreso il Vicesindaco – il comparto Cultura del nostro paese ha bisogno di strumenti adeguati per poter ripartire. Per troppi anni è mancato uno sguardo lungimirante. È mancato soprattutto catalizzare una realtà locale molto fiorente, fatta di tanti giovani inclini alla musica, alla danza, alla recitazione e più in generale all’arte. Ecco – ha concluso la Petrucci – quando penso alla realizzazione di questo piccolo teatro, con un po’ di orgoglio, mi immagino un luogo dove è possibile ancora sognare in grande».

Gli interventi di riqualificazione ed adeguamento a sala teatrale riguarderanno il primo piano dello stabile di corso Umberto I. Al piano terrà, invece, l’area rimarrà tutta destinata al museo antropologico “Gente di Ciociaria” istituito nel 2005.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Comunicato Stampa
I comunicati stampa

    Comments are closed.