Ven. Mag 29th, 2020

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Arce. Servizi scolastici, arriva la proroga al 31 gennaio 2020 per presentare la nuova attestazione Isee

2 min read
EVENTI IN EVIDENZA

Il provvedimento è stato proposto dall’assessore alla Pubblica Istruzione e Politiche Sociali Bruna Gregori

ARCE (FR). La Giunta Municipale, con la delibera n. 127 del 19-12-2019, ha approvato lo slittamento legato alla validità dell’indicatore della situazione economica familiare necessario per poter per ottenere le agevolazioni tariffarie relative ai servizi scolastici di refezione e scuolabus.

Il provvedimento, proposto dall’assessore alla Pubblica Istruzione e Politiche Sociali Bruna Gregori, intende agevolare le famiglie che a fine anno avrebbero potuto perdere le agevolazioni scolastiche per avere il tempo di produrre la nuova attestazione. I tempi per il rilascio dell’Isee, infatti, sono stimati mediamente in almeno 15/20 giorni.

Bruna Gregori

Con la delibera approvata dal Comune di Arce, gli utenti interessati potranno beneficare di una proroga dell’Isee in scadenza al 31/12/2019, che avrà così valore per tutto il mese di gennaio 2020. Le agevolazioni tariffarie sono valide limitatamente alla fruizione dei servizi di refezione scolastica e trasporto scolastico. Si potrà, infatti, usufruire dell’acquisto soltanto dei buoni necessari a coprire la necessità del mese di gennaio 2020 per la refezione scolastica e di un solo mese di abbonamento (quello di gennaio) per il trasporto scolastico.

«Si tratta di un provvedimento – ha detto l’assessore Bruna Gregori – che va incontro alle esigenze di moltissime famiglie che, per i loro figli, fruiscono della mensa scolastica e del trasporto scuolabus. È importante comunque attivarsi al più presto per avere pronta la documentazione entro il nuovo termine e non vedersi applicate le rette massime. Ad agosto scorso – ha aggiunto ancora l’assessore – la Giunta ha approvato le tariffe del servizio di refezione scolastica valevoli dal primo gennaio 2020 nelle quali è stato aggiunto uno scaglione reddituale al fine di garantire una maggiore equità».

SOSTIENICI!
In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a V-news.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, di qualunque tipo possiate farlo, fondamentale per il nostro lavoro.
Siamo un progetto no-profit di comunicazione assolutamente innovativo in Italia e rimarremo sempre tali.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie, Thomas Scalera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close