Dom. Ago 25th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Arriva il freddo: previsti venti forti e calo termico

2 min read

 

La perturbazione atlantica che sta attraversando il nostro Paese, si sta spostando velocemente verso sud-est, interessando a breve anche le regioni meridionali, con una massa di aria fredda che determinerà un deciso calo delle temperature, avvertibile già dalle prime ore del pomeriggio odierno. Ecco perché la Protezione Civile  ha emesso un ulteriore avviso di condizioni meteorologiche avverse che integra le allerte meteo dei giorni scorsi. Raffiche di burrasca tendente alla burrasca forte sono attese e possibili sulla Campania, sul Molise, sulla Basilicata, soprattutto sui settori ionici, e anche sulla Puglia. Dal primo pomeriggio infatti si prevede il persistere di venti forti settentrionali con raffiche di burrasca anche fortissime, sulla Calabria e sulla Sicilia, con possibili mareggiate lungo le coste esposte . Allerta gialla per rischio idrogeologico su Abruzzo, versante tirrenico e su quello ionico meridionale della Calabria, sul versante tirrenico nord orientale della Sicilia. È consigliabile tenere ben presenti tutti gli accorgimenti del caso, per evitare eventuali danni a cose e anche a persone ed animali. Inoltre è consigliabile evitare di avvicinarsi troppo alle coste, nei momenti più delicati e di non lasciare le proprie abitazioni, se non strettamente necessario, se la burrasca dovesse intensificarsi. Per il momento, comunque, non dovrebbero esserci condizioni molto pericolose. L’allerta gialla infatti prevede almeno ulteriori 2 livelli di pericolosità più grande: quella arancione e quella rossa. Inutile dire che gli sviluppi di questo peggioramento climatico saranno seguiti e comunicati per tempo dal coordinamento della protezione civile nazionale e dalle sedi locali. In attesa di sviluppi si raccomanda altresì di evitare di esporsi nelle zone pedemontane che questa estate sono state interessate da incendi boschivi. Venendo meno il sottobosco e gli alberi che attutivano sia la violenza che il corso dell’acqua piovana infatti, si sono create condizioni di pericolo frane e sempre più grandi. Cautela consigliata.

Casalnuovo di Napoli/Marcianise. Muore operario della Ixfin, il cordoglio del Bacino di Crisi

Oltre 900 migranti sbarcati sulle coste della Campania. A bordo ragazza morta

Potrebbe interessarti

Open