Notizie

Asti. Profughi sequestrano un dipendente della cooperativa dove sono ospitati: ecco perchè

ASTI. Nella mattinata i carabinieri di Costigliole d’Asti sono dovuti intervenire nel centro di accoglienza del paese. A violare la legge sono stati due profughi nigeriani, di 26 e 23 anni, richiedenti asilo e ospitati all’interno della struttura. I due sostenevano, come si legge dal comunicato emanato dai carabinieri, di non aver ricevuto la diaria che viene loro elargita contestando un ammanco alla somma mensile ad essi dovuta. Secondo il comunicato dei carabinieri questa contestazione era infondata. Ad ogni modo i due nigeriani per protestare hanno rinchiuso in una stanza un dipendente della cooperativa che si occupa della struttura. L’uomo è stato liberato dai carabinieri dopo 40 minuti di prigionia. I due profughi sono stati arrestati per sequestro di persona in concorso.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Comments are closed.