• Mer. Ott 27th, 2021

Auguri Papa Francesco. Il Pontefice compie 80 anni

DiThomas Scalera

Dic 17, 2016
(AP Photo/Andrew Medichini)

Inizia con una colazione festosa il compleanno di Papa Francesco. “Che bello se ognuno di noi potesse dire: oggi ho compiuto un gesto di amore verso gli altri”. Auguri Santo Padre

ROMA. Piovono auguri da tutto il mondo per l’80° compleanno di Bergoglio. Lui invece si comporta con grande umiltà, consuma quotidianamente come fa sempre tutti i giorni la sua colazione con i senzatetto ed offre dolci argentini, nelle mense dei poveri di Roma. Rivolgendosi ai cardinali afferma: “Siate uniti,pregate perché la mia cara vecchiaia, sperando che sia tranquilla, religiosa, gioiosa, feconda, speranzosa e buona”. In questa giornata di festa annuncia il suo prossimo cammino di fede: A maggio sarò a Fatima. Mentre da tutto il mondo piovono magicamente auguri per la sua festa, papa Francesco nella sua splendida mattinata di festa dedicata lui, afferma parolesignificative: “Ogni cristiano è missionario nella misura in cui testimonia l’amore di Dio. Siate missionari della magica tenerezza di Dio!” nel dialogo con senzatetto, cardinali, ed operatori del volontariato. Dopo la colazione il Papa ha celebrato messa insieme ai cardinali nella Cappella Paolina. E ha concluso dolcemente l’omelia dicendo: “Un po’ di umorismo aiuta sempre per andare avanti. Il Signore ci dia questa tenera grazia, solo così avremo la forza di vivere”. Francesco si è poi agganciato esplicitamente alla liturgia sacra del giorno, che proprio oggi ricorda la genealogia di Cristo, e ne ha approfittato per evidenziare il concetto religioso, dichiarando a tutti di “guardare indietro per andare meglio avanti” perché “è proprio l’ amore il sentimento che non bisogna mai dimenticare, avere sotto i nostri occhi il tanto magico bene che abbiamo ricevuto, guardare sempre la storia: da dove veniamo, i nostri padri, i nostri antenati, il cammino della fede”.Bergoglio si è concesso un passaggio personale nei saluti al termine della messa, dopo che il cardinale decano Angelo Sodano gli aveva rivolto un messaggio di auguri: “Da alcuni giorni – ha detto il pontefice – mi viene in mente una parola, che sembra brutta: vecchiaia. Spaventa, influenza, almeno terrorizzava. Anche ieri, per farmi un grazioso dono, monsignor Cavaliere mi ha regalato il” De senectute di Cicerone”. Ricordo quello che ho detto esplicitamente a voi il 15 marzo 2013, nel nostro primo incontro: la vecchiaia è dolcemente sede speranzosa di eterna saggezza. Speriamo che anche per me sia questo. Speriamo che sia così”. E ai cardinali ha esplicitamente chiesto: “Pregate perché la mia vecchiaia augurandomi che sia: pacata, religiosa e feconda. E anche buona”. Di certo sarà una vecchiaia fitta di tanti impegni. Proprio, infatti, la Santa Sede ha reso noto che Bergoglio sarà al santuario di Fatima il 12 e 13 maggio, in occasione del centenario delle apparizioni della Madonna alla Cova da Iria, accogliendo l’invito del Presidente della Repubblica e dei vescovi portoghesi. Il primo appuntamento del suo compleanno, intanto, il Papa lo ha riservato interamente ai poveri. Erano otto i clochard che si sono seduti al tavolo di Francesco per la colazione a base di dolci argentini. Accompagnati dall’elemosiniere, Konrad Krajewski, hanno regalato in dono tre mazzi di girasoli che sono stati fatti sistemare in maniera dettagliata subito nella Cappella di Casa Santa Marta. Mezz’ora di dolce dialogo cordiale, fino alle 7.45. Ma anche nelle mense dei poveri di Roma oggi si farà eternamente festa: al termine del pranzo o della cena, per conto del Papa verrà offerto un dolce di compleanno, mentre gli ospiti dei vari dormitori riceveranno una busta con l’immaginetta-ricordo del Natale e un piccolo dono. La giornata di festa del Papa si chiude invece con un concerto di beneficenza di Claudio Baglioni, organizzato nell’aula Paolo VI del Vaticano e trasmesso in diretta su Rai1 e in mondovisione. Il ricavato delle offerte servirà a finanziare l’ospedale di Bangui, capitale della Repubblica Centrafricana, e l’assistenza alle vittime del terremoto nel Centro Italia. La misericordia. come notiamo è sempre presente nelle parole di Bergoglio “Miserando atque eligendo”. Il pontefice afferma – sempre –. Un po’ di misericordia rende il mondo meno freddo e più giusto». E aggiunge parlando a chi sta vicino a lui in questo giorno di festa che ogni volta che ci riferiamo a Dio: «Lui è il Padre amoroso che sempre perdona, che ha quel cuore di misericordia per tutti noi». Non dimentichiamo mai che il vero potere afferma il Santo Padre è il servizio. Bisogna custodire la gente, aver cura di ogni persona, con amore, specialmente dei bambini, dei vecchi, di coloro che sono più fragili e che spesso sono sempre nella nostra periferia del nostro cuore.”

Giacinto Di Patre

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru