• Sab. Ott 16th, 2021

Avellino – Processo Castiello, tutto rinviato al 12 gennaio. La video intervista all’avvocato

DiThomas Scalera

Dic 16, 2016

Si è svolta nella mattinata di ieri, giovedì 15 dicembre, alla presenza del GUP Dott. Vicinanza, presso il Tribunale di Avellino, l’udienza a carico di Fabrizio Boffa per omicidio colposo, a seguito di circolazione stradale in stato di ebbrezza e sotto effetto di sostanze psicotrope in cui perse la vita il giovane Valerio Castiello di anni 27. Il giudice ha ammesso la costituzione delle parti civili: la madre Caporaso MariaTeresa, il padre Castiello Pio e i familiari stretti, accogliendo altresì la richiesta di citazione in giudizio del responsabile AXA assicurazione, presentata  dall’avvocato Davide Alessandro Tirozzi del foro di Verona, procuratore della costituita parte civile Dott.ssa Caporaso, madre di Valerio Castiello.

Il processo è stato rinviato al 12 gennaio 2017 per tale incombente. La difesa dell’imputato ha preannunciato la volontà di definire il procedimento mediante patteggiamento per i capi di  imputazione di cui all’ articolo 589 comma 1 2 3 (omicidio colposo) ed articolo 186  CDS (codice della strada – guida in stato di ebbrezza), mentre relativamente al capo di imputazione all’articolo187 CDS (guida sotto effetto di sostanze psicotrope) mediante procedimento per messa alla prova. La madre di Valerio Castiello, Dott.ssa Caporaso, presidente dell’associazione Aoros – Valerio nel cuore, ha espresso la volontà di osteggiare simile definizione del procedimento che di fatto lascerebbe impunito il colpevole.

Il video dell’intervista all’Avv. Tirozzi:

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru