Mar. Dic 10th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Aversa. Aggredito un operatore ecologico, la solidarietà della Fiadel

2 min read
EVENTI IN EVIDENZA

Nota della Fiadel Caserta

AVERSA. L’increscioso episodio accaduto nella giornata di ieri, che ha visto protagonista in negativo un operatore ecologico, aggredito mentre svolgeva il proprio servizio in una zona residenziale sul Comune di Aversa, ci amareggia profondamente. Una situazione piuttosto allarmante che espone ad un elevato rischio l’incolumità dei lavoratori, ma nel contempo, dimostra a che livelli di sopportazione sia giunta la pazienza dei cittadini, indignati per un servizio di raccolta che a causa delle note criticità strutturali dell’azienda non riesce a funzionare regolarmente.

L’INCONTRO AL COMUNE SI CONCLUDE CON UN NULLA DI FATTO.

COMMISSARI DI NUOVO ASSENTI ALLA RIUNIONE…!!!

L’azienda, all’incontro si presenta con due dei suoi referenti, preferendo di soffermarsi su logiche teorie, invece di rendere informazioni utili rispetto alle rivendicazioni oggetto della vertenza in corso. Difatti bisognerà attendere ancora qualche giorno per ricevere risposte esaustive riguardo al pagamento del saldo del mese di luglio, agosto e soprattutto sulla questione relativa ai prestiti della cessione del V° già trattenute dall’azienda e non versate alle società finanziarie.

IN ATTESA DI ULTERIORI SVILUPPI ABBIAMO CONCESSO DISPONIBILITA’ MA A POCO SERVIRA’ PER RISOLVERE I PROBLEMI

“Un cane che si morde la coda” questo è la triste realtà che emergere dalle numerose riunioni tenute negli ultimi giorni. I lavoratori hanno dichiarato la loro disponibilità all’azienda, esplicita richiesta avanzata anche dal Sidaco, al fine di riportare la situazione alla normalità, ciò nonostante, le criticità restano e resteranno poiché i noti problemi dell’azienda, connessi ad un parco automezzi inadeguato e insufficiente, non consentono di svolgere a pieno il servizio su tutto il territorio.

CONSENTITECI UNA BREVE RIFLESSIONE

A tal proposito nutriamo seri dubbi sull’attuale comportamento tenuto dal Comune, tenuto conto delle reiterate pressioni esercitate dallo stesso nei confronti dell’azienda, affinché la raccolta dei rifiuti possa tornare quanto prima alla normalità, se proprio si vuole riportare nella norma le condizioni igienico sanitarie del Comune di Aversa, ma allora perché il Sindaco o l’Assessore preposto non predispongono un’esecuzione in danno…????

LA FIADEL CASERTA

Come spesso accade in questi casi ognuno tira l’acqua al proprio mulino, per cui, come è logico che sia, noi difenderemo ad oltranza i lavoratori, nessuno escluso, valutando anche la possibilità di chiedere “l’intervento delle forze dell’ordine per scortare gli operatori ecologici”, siamo disposti anche a “sospendere il servizio” qualora le condizioni lo richiedessero.

Fiadel Caserta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close