• Mer. Ago 17th, 2022

Aversa. Cantiere dei rifiuti, la Fiadel segnala la grave carenza di automezzi

AVERSA. Ancora una volta siamo costretti a denunciare la carenza di automezzi

forniti in dotazione agli operatori ecologici del cantiere di Igiene Ambientale del Comune di Aversa, divenuta ormai cronica e strutturale.

Una situazione di emergenza che mette in pericolo la sicurezza dei lavoratori, rappresentando un pericolo anche per i pedoni, a causa del rischio di incidenti che potrebbero verificarsi in conseguenza alle gravi inefficienze presenti sugli automezzi.

Di fatto, molti di essi risultano di immatricolazione pluriennale e presentano evidenti segni di deterioramento, visibili anche esteticamente, mentre, sotto l’aspetto meccanico, elettrico ed idraulico, l’inadeguatezza è totale, lo testimoniano i guasti all’impianto elettrico, che costringono i lavoratori alla conduzione di automezzi con illuminazione parziale, a partire dai lampeggianti, le continue forature, dovute ai pneumatici ormai usurati, senza escludere le numerose avarie all’impianto frenante.

Gli operatori ci segnalano innumerevoli guasti al sistema idraulico allestito sugli automezzi, necessario per lo svuotamento di contenitori, inoltre, gli autocompattatori 3 assi risultano inadeguati per l’utilizzo della raccolta con l’ausilio degli operatori in pedana, perché sono sprovvisti di barre di protezioni e cinture di sicurezza.

Questo l’elenco parziale che raffigura le principali inefficienze lamentate dai lavoratori, impotenti dinanzi al rischio sostenuto quotidianamente.

Le condizioni di assoluta precarietà, come sopra rappresentate, sono tali da mettere in serio rischio la salute dei lavoratori, poiché, un eventuale caso di infortunio, non concederebbe agli stessi nemmeno la possibilità di intervenire per il primo soccorso, dato che tutti gli automezzi sono sprovvisti di cassetta di primo soccorso ed estintori, ciò nonostante i lavoratori continuano ad operare senza causare alcun disservizio e/o interruzione.

La situazione appare ormai irreversibile, complice la totale assenza di investimenti dell’azienda per un indispensabile intervento di rifacimento all’intero parco automezzi utilizzato per la raccolta rifiuti, sembra evidente che l’azienda preferisca l’azzardo, scaricando eventuali responsabilità direttamente sui lavoratori, invece di osservare quanto disposto dal codice della strada e dalle normative vigenti in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro e preservare l’incolumità dei propri dipendenti.

Pertanto, sulla scorta di quanto sopra esposto, si chiede alle autorità interessate dalla presente segnalazione un intervento di verifica urgente, auspicando che questo appello non termini nel vuoto, ma contribuisca a rendere più sicura la circolazione dei veicoli per le strade della Città di Aversa, diminuendo, nel contempo, il rischio infortuni.

Giovanni Guarino

Leggi anche:

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru