• Gio. Ott 21st, 2021

Aversa. Collettore fognario Aversa-Melito, svolta la riunione del tavolo tecnico

AVERSA. Giovedì si è svolta al comune di Aversa la riunione del tavolo tecnico di coordinamento intercomunale

per discutere della realizzazione del collettore fognario lungo la strada provinciale Aversa-Melito.

Ad aprire i lavori c’era il Vicesindaco di Aversa, con delega ai Lavori Pubblici,  Michele Ronza, presenti anche il Vicesindaco di Giugliano Domenico Pianese, il dirigente del comune di Carinaro Davide Ferriello, il Subcommissario del comune di Gricignano FrancescoTrotolo, che hanno incontrato il dott. Maurizio Calì, rappresentante del consorzio di imprese Ascosa che sta realizzando l’opera, ed i delegati EAV Fiorentino Borriello e Isidoro Liardo. Per il comune di Aversa il Vicesindaco Ronza ha espresso la necessità che il collettore vada a regime in tempi rapidi, per scongiurare i rischi delle disastrose alluvioni che, ciclicamente investono il territorio cittadino, analoghe preoccupazioni sono state espresse anche dal delegato comune di Giugliano, Pianese, che ha anche programmato una serie di strutture ulteriori nel territorio di sua competenza  per potenziare gli effetti della rete di tubature. L’opera prevede una tubazione di raccordo, alimentata con grondaie e caditoie lungo tutto il piano stradale, che convogli le acque piovane dell’area nord di Napoli verso i Regi Lagni, attraverso i comuni di Carinaro e Succivo. una prima fase di operatività del collettore è prevista per la prossima estate, in tempo per intercettare l’aumento delle precipitazioni nel periodo autunnale. L’amministrazione comunale di Aversa seguirà con particolare attenzione tutta la realizzazione dell’opera, affinché siano garantite maggiori condizioni di sicurezza per tutto il territorio comunale. Una prossima seduta è prevista per il mese di aprile per valutare l’andamento dei lavori.

Leggi anche:

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru