Agro AversanoAversaCronacaNews

Aversa. Pistola e proiettili in auto: arrestate due persone. Le foto

I Carabinieri sono intervenuti in via Cirignano

AVERSA. I Carabinieri della sezione radiomobile della Compagnia di Aversa, coadiuvati dal personale della Stazione di Lusciano, hanno tratto in arresto, per ricettazione e detenzione abusiva di arma comune da sparo e relativo munizionamento, G.C., 35 anni e M.S., 19 anni, entrambi di Melito di Napoli (NA).

In particolare i militari dell’Arma, in via Cirignano ad Aversa, nel corso di un controllo di routine, hanno fermato due persone che viaggiavano a bordo di una Fiat 500 di colore nero. A seguito dello strano atteggiamento tenuto dai due durante le fasi del controllo gli equipaggi dei Carabinieri hanno deciso di procedere ad una perquisizione personale e veicolare che ha permesso di sequestrare una pistola marca “Bernardelli 68” cal. 6.35, con matricola abrasa e colpo in canna, completa di caricatore con 5 proiettili più ulteriori 13 proiettili dello stesso calibro, nascosti sotto il sedile lato passeggero della vettura. Nella circostanza è stata rinvenuta e sequestrata anche la somma contante di 2.030 euro.

I due sono stati sottoposti agli arresti domiciliari.

Le foto del materiale sequestrato:

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Redazione V-news.it
Il bot redazionale

    Comments are closed.