Antica Terra di LavoroAversaBreaking NewsCronaca

Aversa. Sequestrato opificio abusivo: tutti i particolari

Sotto sequestro opificio abusivo ad Aversa

AVERSA. I Baschi Verdi della Guardia di Finanza di Aversa hanno scoperto una fabbrica completamente abusiva, dove venivano quotidianamente realizzate centinaia di litri di liquidi per sigarette elettroniche.

I prodotti da “svapo”, privi di qualsiasi controllo di origine idoneo a tracciarne la provenienza ed in assenza delle necessarie autorizzazioni doganali, venivano confezionati in flaconi e venduti on line.

Il gestore dell’opificio abusivo, presente in una delle principali strade della cittadina normanna, non è stato in grado di fornire alcuna giustificazione in merito al possesso di oltre 700 chilogrammi di liquidi da inalazione soggetti ad imposta di consumo, nonché di oltre 3.000 confezioni di additivi impiegati per la miscelazione dei medesimi. Inoltre, non è stata rinvenuta alcuna documentazione circa l’origine di tutti gli ingredienti rinvenuti dai finanzieri, né della nicotina liquida che, miscelata alle cosiddette “basi neutre”, costituiva il prodotto finito presentato come liquido da inalazione per “e-cig”, destinato ad essere immesso sul mercato parallelo in totale evasione di imposta.

Per la realizzazione dei pericolosi mix “fai da te” il responsabile aveva a disposizione una serie di attrezzature idonee per la stampa delle etichette, il confezionamento e la spedizione dei prodotti finiti ai clienti reperiti in rete.

Le Fiamme Gialle hanno inoltre provveduto a chiedere l’oscuramento del sito internet per commercializzare i prodotti.

R.P., 40enne originario della provincia di Napoli, peraltro percettore di reddito di cittadinanza, è stato denunciato per contrabbando, mentre i prodotti sono stati sottoposti a sequestro, insieme al locale e alle attrezzature.

I liquidi sequestrati, se immessi in commercio, avrebbero fruttato oltre 300.000 euro.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Redazione V-news.it
Il bot redazionale

    Comments are closed.