• Ven. Ott 22nd, 2021

Aversa. Trovati in possesso di 100mila dinari algerini falsi, arrestati

DiThomas Scalera

Ago 21, 2015

wpid-carabinieriarresto-1.jpg.jpeg

AVERSA. I carabinieri della sezione radiomobile del Reparto Territoriale di Aversa, unitamente ai militari del Comando Stazione di Cesa, durante un controllo eseguito in Piazza Mazzini, nei pressi della stazione ferroviaria della città normanna, hanno tratto in arresto per falsificazione di monete, spendita e introduzione nello stato di monete falsificate, tre cittadini italiani, due dei quali residenti a Cesa ed uno a Napoli. Si tratta di RAMAGLIA Mauro, cl. 64 e RAMAGLIA Angelo, cl. 85, padre e figlio, e di MIRANDA  Vincenzo cl. 52. I tre, fermati per controlli di routine, sono stati trovati in possesso di un pacco contenente l’importo di 100.000 (centomila) dinari, valuta corrente algerina, in banconote da 100 dinari contraffatte, per un controvalore di complessivi euro 856,00 (ottocentocinquasei). Nel medesimo contesto i militari hanno scoperto e sequestrato, in Cesa, anche la stamperia utilizzata per stampa le banconote false, all’interno della quale sono stati rinvenuti 19 fogli carta filigranata, anch’essi sottoposti a sequestro. Gli arrestati sono stati posti agli arresti domiciliari.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru