• Gio. Ott 28th, 2021

Battlefield 4 – la recensione

DiThomas Scalera

Ott 30, 2014

bf4

BATTLEFIELD 4 offre due modalità di gioco, una offline e l’altra online. La prima è la classica campagna per giocatore singolo, dove il giocare si ritrova catapultato all’interno del tipico scenario post apocalittico. La storia ruota infatti intorno ad un colpo di stato nella Repubblica Popolare Cinese, dove va al potere lo spietato ammiraglio Chang, grazie all’alleanza con la Russia attacca gli Stati Uniti d’America. Da qui si snoda una vicenda che vede combattere per cielo, mare e terra i giocatori nei panni del soldato dei reparti speciali americani Daniel Recker “Reck” , che a fianco dei suoi compagni della squadra Tombstone, opera tra l’Asia e gli Stati Uniti d’America, nel tentativo disperato di trovare e salvare chi può ristabilire l’ordine naturale delle cose. Quella di BATTLEFIELD 4, pero, non è una trama originale e anzi, colo progredire della storia, si rivela come il punto debole più grande della campagna offline. I protagonisti vengono sballottati da un’ambientazione all’altra a solo scopo di variare mappa, senza un reale coinvolgimento emotivo per il giocatore. Un altro punto sfavorevole del single player è la durata, visto che l’intera campagna può essere completata in un tempo medio che va dalle 5 alle 7 ore. Davvero poco a nostro giudizio, anche per un titolo che punta decisamente sul multiplayer.

bf4-4 bf4-3
Eppure a fronte di questi elementi negativi c’è ne sono anche di positivi : il ritmo di gioco che si mantiene finalmente su buoni livelli, le missioni dall’approccio variabile che va dallo “Scout” al “Riparatore”, e più in generale l’assenza di tempi morti particolarmente lunghi e fastidiosi. Questo è un videogioco di genere sparatutto in prima persona a tema bellico sviluppato da Digital Illusions Creative Entertainment e pubblicato da Electronic Arts e (per quanto riguarda il Giappone) da SEGA. È stato pubblicato il 31 ottobre 2013 per Microsoft Windows, Xbox 360 e PlayStation 3, il 22 novembre per Xbox One e il 29 dello stesso mese per PlayStation 4. È il dodicesimo capitolo della serie Battlefield ed il seguito diretto di Battlefield 3, pubblicato nel 2011. Possiamo dire che BATTLEFIELD 4 non è un gioco buttato lì a caso, ma è un vero e proprio film pieno di esplosioni, sangue e palazzine che crollano grazie alla nuova grafica sviluppata da FrostBite 3.

bf4-2

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru