Lun. Giu 1st, 2020

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Bellona. Elezioni amministrative, Cafaro si presenta: “Bellona adesso cambia”

2 min read
EVENTI IN EVIDENZA

BELLONA. Prima uscita in piazza per la candidata a sindaco della lista n.2 RinnovaMenti per Bellona ieri sera in piazza Umberto I, avv. maria Celeste Cafaro. Ad attende in piazza l’avvocato civilista, un bagno di folla che si è fatta sentire non poco durante il suo intervento.
“Ringrazio i miei figli, così inizia la Cafaro, che mi stanno sopportando e supportando in queste settimane. È per loro e per tutti i bambini di Bellona che sono qui davanti a tutti voi. Bellona ormai è immobile, spenta, sparita,  – aggiunge” e la paragona a Zora nel romanzo “le città invisibili di Italo Calvino”
” Obbligata a restare immobile e uguale a se stessa per essere meglio ricordata, languì, si disfece e scomparve. La terra l’ha dimenticata”.
Sogno una città a misura di bambino e dei giovani. Ho preso un impegno con l’unicef per dotare la Nostra città di un parco giochi. Costituiremo il forum dei giovani e il consiglio comunale junior per rendere partecipi i giovani della nostra città alle scelte amministrative.
Gli assi portanti del Nostro programma saranno la trasparenza e la partecipazione. Una volta e per tutte sarà affrontato e risolto insieme a tutti Voi il Piano Urbanistico comunale. Coinvolgeró tutte le parti sociali. ”
Non mancano le stoccate al primo cittadino uscente ” cosa hai fatto per l’ambiente? ” il riferimento alle strade interpoderali piene di rifiuti e cumuli di amianto.

Infine conclude ” cari concittadini , abbiamo nelle nostre mani e soltanto nella nostre mani la possibilità di scrivere per la nostra città un nuovo inizio.”

SOSTIENICI!
In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a V-news.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, di qualunque tipo possiate farlo, fondamentale per il nostro lavoro.
Siamo un progetto no-profit di comunicazione assolutamente innovativo in Italia e rimarremo sempre tali.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie, Thomas Scalera

Open

Close