• Gio. Ott 21st, 2021

Bellona. Rotatoria all'incrocio della SP38 con la SP33, approvata la proposta del consigliere Romano

DiThomas Scalera

Giu 7, 2017

BELLONA. In concerto con il Sindaco Filippo Abbate, il sottoscritto, nella qualità di Delegato alle Politiche del Territorio  ha finalmente posto l’avvio per la realizzazione di un altro dei suoi sogni; dotare Bellona di un accesso significativo e sicuro mercè la realizzazione di una  rotatoria  all’incrocio della via Platani con la strada che mena a Triflisco ed a Capua in prossimità del ponte autostradale.  Infatti con atto n 33 del 5 maggio 2017 la Giunta ha deliberato di porre in essere la richiesta, inoltrata per competenza alla provincia, di una rotatoria all’incrocio della SP38 (via Platani) con la SP333 (Capua -Caiazzo) con contestuale allargamento della strada che da questa futura, realizzanda rotonda, porta alla rotonda dell’area PIP. L’idea, fortemente sostenuta dal Sindaco e dalla Giunta, nasce da una duplice necessità: la prima è quella di creare condizioni di sicurezza per l’immissione da via Platani sulla Provinciale Capua-Caiazzo e dall’altra di porre in essere l’avvio di un progetto infrastrutturale di grosso respiro che possa portare Bellona, l’area PIP e la futura area industriale in stretto collegamento con l’autostrada A1 uscendo così dall’isolamento nel quale la nostra città vive da tempo. Sappiamo che non è facile, sappiamo che la soluzione non stà dietro la porta ma ,se mai si inizia, con forza, a far valere le nostre sacrosante ragioni di sviluppo  Bellona sarà costretta a rimanere staticamente immobile.
Ing. Luigi Romano

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru