• Dom. Ott 24th, 2021

Benevento. “Alto impatto”, controlli dei Carabinieri nella provincia: tutte le operazioni eseguite

DiThomas Scalera

Apr 17, 2017

BENEVENTO. I servizi di controllo del territorio, nell’ambito dell’operazione “Alto impatto”, per contrastare l’illegalità diffusa, svolti in questo fine settimana e periodo di festività pasquali dai reparti del Comando Provinciale Carabinieri di Benevento, hanno permesso di conseguire alcuni importanti risultati.
A Guardia Sanframondi, i Carabinieri di Cerreto Sannita hanno segnalato 2 pregiudicati di Solopaca che si aggiravano a bordo di un’auto in paese senza dare alcuna giustificazione della loro presenza;
I Carabinieri di Montesarchio hanno rintracciato ed arrestato F.C., un 37enne di Airola, già noto alle forze dell’ordine poiché ritenuto responsabile di reiterate violazioni alla misura restrittiva di affidato in prova ai servizi sociali alla quale era sottoposto. L’arrestato è stato condotto presso il carcere di Benevento.
I Carabinieri di Ceppaloni hanno deferito in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria:
V., una casalinga di 35 anni e D.G.G., un nullafacente di 27 entrambi di Ceppaloni perchè intercettati a bordo di uno scooter sono trovati in possesso di 50 grammi di cocaina che avevano nascosto all’interno del mezzo. Il veicolo e lo stupefacente sono stati sequestrati e i due denunciati per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti;
S., 51enne di Airola per aver violato la misura restrittiva alla quale era sottoposto dell’obbligo di rimanere in casa dalle ore 21 alle ore 7;
A. 25enne di Montesarchio, che non si è presentato all’obbligo di presentazione davanti alla Stazione dei Carabinieri;
E. 38enne di Airola, R.A. 62enne di Avellino e P.G. 51enne di Limatola per aver posto in circolazione i propri veicoli senza assicurazione. Tutti e 3 i mezzo sono stati sequestrati.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru