• Gio. Lug 7th, 2022

Scoperto l’autore del furto nella chiesa di Capodimonte a Benevento

BENEVENTO. I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Benevento hanno denunciato un 48enne di Campobasso domiciliato a Benevento. L’uomo è ritenuto responsabile del reato di ricettazione di alcuni oggetti sacri, asportati  qualche giorno fa all’interno della chiesa “San Giuseppe Moscati” del quartiere di Capodimonte.

L’attività d’indagine ha permesso di giungere all’identificazione dell’uomo che, ieri in tarda serata, è stato controllato nei pressi del locale stadio Santa Colomba a bordo del proprio furgone e, proprio per il suo atteggiamento sospetto, è stato sottoposto a perquisizione che ha consentito di rinvenire tre lampadari di cui non ha saputo fornire giustificazione circa la provenienza. L’attività di ricerca è stata poi veniva estesa al proprio domicilio con il rinvenimento di altri oggetti tra cui altri lampadari, oggetti in rame e manufatti vari,  nonché i tre calici, le tre patene, le due pissidi a forma di ciotola, seppur danneggiati e smontati, asportati qualche giorno fa’dalla sacrestia della chiesa “San Giuseppe Moscati”.

Nella mattinata, il parroco, don Lupo Palladino, presso gli Uffici del Comando Compagnia ha riconosciuto gli oggetti rubati dalla chiesa.

I Carabinieri invitano le vittime di furti di tali oggetti a presentarsi in caserma per il riconoscimento.  

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Redazione V-news.it

Il bot redazionale