• Ven. Gen 27th, 2023

Buco esce dalla maggioranza, si sfalda la Primavera Roccana.

DiComunicato Stampa

Dic 28, 2022

Valerio Buco esce dalla maggioranza, il consigliere si è dichiarato indipendente in consiglio comunale

ROCCAMONFINA – Buco esce dalla maggioranza, si sfalda la Primavera Roccana. In occasione del consiglio comunale svoltosi nel pomeriggio presso il Municipio in piazza Nicola Amore, il consigliere comunale Valerio Giuseppe Buco ha ufficializzato la sua fuoriuscita dal gruppo consiliare de “La Primavera Roccana” dichiarandosi indipendente. Lo stesso aveva già rimesso ogni delega al sindaco la scorsa estate dopo l’accesa polemica sulla gestione della Pro-Loco cittadina.

Di fatto l’ex membro della maggioranza guidata dal sindaco Carlo Montefusco farà da opposizione alla maggioranza consiliare, quell’opposizione che sino ad oggi era assente in seno al consiglio comunale poiché alle scorse elezioni amministrative si era presentata la sola lista appunto della maggioranza uscente targata Montefusco.

La decisione del consigliere Buco è stata formalizzata stasera in consiglio comunale ed è stata annunciata dallo stesso attraverso una nota ufficiale pubblicata sul proprio profilo Facebook. Durissime le accuse mosse da Buco nei confronti degli ormai ex compagni di viaggio in particolare nel passaggio nel quale parla esplicitamente di ex compagni “ostaggio di comitati d’affari”.

Volano dunque gli stracci nella “Primavera Roccana” che rischia di perdere altri pezzi per strada considerando che nelle scorse settimane altri consiglieri avevano già rimesso le proprie deleghe. Insomma più che la primavera sembra arrivare un rigido inverno per la compagine politica di Montefusco. Ecco di seguito la nota ufficiale diramata dal consigliere comunale Valerio Giuseppe Buco:

“Il presente comunicato per dare diffusione alla mia fuoriuscita dal gruppo “La Primavera Roccana”, con il quale sono stato eletto nel settembre 2020. Comunicazione che, per quanto spiacevole, è oggi doverosa, dopo gli ultimi avvenimenti temporali, dopo aver sviscerato le mie perplessità in ordine alle questioni analizzate, e alla mancanza di collegialità nelle decisioni, in realtà prese di posizione appannaggio di pochi, espressione di AUTOREFERENZIALITÀ nel governo del paese. Nella mia dichiarazione di indipendenza (che allego) c’è libertà di giudizio ed azione, nello svolgimento del mio mandato, più volte svilito da atteggiamenti e toni poco rispettosi dei ruoli che ciascun consigliere ricopre all’interno del nostro consesso, e più vicino a toni da campagna elettorale; libertà di lavorare per la collettività e non per i miei interessi, onorando l’unica promessa fatta in campagna elettorale, e cioè che avrei usato passione e impegno con umiltà al servizio di tutti i miei cittadini, senza distinzioni di sorta. Ogni mio tentativo di apportare contributi (anche in termini di progettualità) è stato ignorato o visto con diffidenza da parte di qualcuno, talvolta trovando, nelle mie deleghe, decisioni già apparecchiate da altri, talora sentendomi opporre fantasiosi ostacoli da parte di uffici “vicini” alle posizioni di altri consiglieri: la mia unica colpa è che forse mi stavo impegnando troppo! Ho tentato responsabilmente di ricucire lo strappo, invano, ricevendo solo i classici riscontri di chi, a mio avviso, è ostaggio di comitati d’affari. Ho deciso, allora, di non piegare la testa rispetto a logiche e comportamenti che non mi appartengono, lasciando ad altri le poltrone, e tenendo per me la dignità e il rispetto dei miei concittadini e dell’impegno con loro preso.
Sarò oltremodo deciso nello svolgimento di quel sacro ruolo di controllo affidato ad ogni consigliere, pronto ad evidenziare criticità e a suggerire soluzioni, votando ogni decisione sempre secondo il fine primario costituito dal bene comune della collettività”.

In basso la dichiarazione di indipedenza presentata dal consigliere Buco:

Print Friendly, PDF & Email
Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Comunicato Stampa

I comunicati stampa