• Lun. Lug 4th, 2022

Al Teatro Jovinelli di Caiazzo va in scena lo spettacolo ‘Venere Tascabile’

Penultimo appuntamento stagionale al Teatro Jovinelli di Caiazzo. L’attrice Carmen Pommella, reduce dai recenti successi cinematografici nelle pellicole ‘Martin Eden’ di Pietro Marcello ed ‘E’ stata la mano di Dio’ del premio Oscar Paolo Sorrentino, porterà in scena lo spettacolo ‘Venere Tascabile’ Domenica 20 marzo con inizio alle ore 18,45. Sulle tavole del palcoscenico di Palazzo Mazziotti si percorrerà la storia artistica e personale di  Laura Betti, musa eccentrica di Pier Paolo Pasolini, in un testo scritto e diretto da Antonio D’Avino. Nei panni della Betti, Carmen Pommella si muove con sex appeal e sicurezza sul palco, ammaliandoci con la sua voce importante e soave, lasciandoci di stucco con le sue audaci battute, oscene e taglienti. Si sente, sin dalle prime parole pronunciate, nel petto della donna, l’eco della presenza statuaria e iconica di Pasolini, determinante per il corso della sua vita personale e artistica. Dal racconto della sua storia privata emerge il percorso di crescita dalla bambina precoce e perspicace, che riempie la domestica di domande, alla donna-bambola dal caschetto biondo platino, che si immerge procacemente nel mondo “di cartapesta” di artisti e intellettuali, tra “fighettine” e mammoni. Affascinata da questo mondo fittizio, sembra godere, nei primi anni di ascesa alla fama di star eclettica, delle attenzioni generali rivolte al fascino della sua corporatura, tascabile ma appariscente, alla leggerezza della sua personalità, semplice ma originale, coscientemente sciocca e fiera.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Comunicato Stampa

I comunicati stampa